Calabria7

Rinascita Scott, il Riesame di Catanzaro scarcera un giovane vibonese

Dopo l’annullamento con rinvio da parte della Corte di Cassazione, il Tribunale del Riesame di Catanzaro recepisce e dispone la scarcerazione immediata di Daniele Nazzareno La Grotteria, 25 anni di San Gregorio d’Ippona, arrestato nel maxi blitz contro la ‘ndrangheta nel Vibonese dello scorso 19 dicembre, denominato convenzionalmente “Rinascita Scott”. Accolte quindi le argomentazioni presentate dai suoi difensori di fiducia, gli avvocati Pierpaolo Dell’Anno e Salvatore Sorbilli.

La nuova ordinanza del Riesame di Catanzaro

In particolare, la seconda sezione penale del Tribunale del Riesame presieduto dal giudice Giuseppe Valea ha annullato l’ordinanza emessa dal gip Barbara Saccà lo scorso 12 dicembre per il reato di associazione mafiosa confermando quanto lo stesso Tribunale del Riesame aveva deciso a gennaio. Cade quindi definitivamente l’accusa più grave e si alleggerisce la misura cautelare. La Grotteria torna dunque in libertà con l’obbligo di dimora nel comune di residenza e il divieto di allontanarsi dalla propria abitazione dalle 21 alle del 6 del mattino. Nei confronti di Daniele Nazzareno La Grotteria la Direzione distrettuale antimafia di Catanzaro ha chiesto il rinvio a giudizio nell’udienza preliminare in corso nell’aula bunker di Rebibbia a Roma.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Fondo randagismo, Salvini: “Un milione di euro per nove regioni”

Matteo Brancati

Invia sms al complice per nascondere pistola e coltelli, arrestato 60enne

Mirko

Genesi, rigettata scarcerazione del giudice Petrini e di sei indagati

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content