Calabria7

Rinascita-Scott, indagati al Riesame: c’è anche Pittelli

pittelli

Sarà il prossimo 7 gennaio un giorno importante per 50 indagati dell’operazione Rinascita-Scott, inchiesta che ha portato all’arresto di 334 persone e oltre 400 indagati, accusati di legami con la cosca di ‘ndrangheta dei Mancuso di Limbadi.

Infatti, sarà il giorno del Riesame delle accuse mosse in seguito alle indagini coordinate dalla procura della Repubblica di Catanzaro e dal procuratore Nicola Gratteri.
Il tribunale di Catanzaro sarà chiamato a pronunciarsi sulle accuse e sulle misure cautelari adottate contro le quali è stata depositata la richiesta di Riesame. In attesa, tra gli indagati interessati, c’è anche l’avvocato Catanzarese Giancarlo Pittelli, arrestato lo scorso 19 dicembre e trasferito dal carcere di Catanzaro a quello di Nuoro.
Per lui e per gli altri indagati le accuse sono, a vario titolo, di associazione mafiosa, omicidio, estorsione, usura, fittizia intestazione di beni, riciclaggio ed altri numerosi reati aggravati dalle modalità mafiose.
Ieri il Riesame ha sentenziato la scarcerazione di Luigi Incarnato e ha modificato alcune misure cautelari: Nicola Barba, Cinzia De Vito, Francesco Amabile, (dal carcere ai domiciliari), Maria Carmelina Lo Bianco (dai domiciliari a libertà), Diana Pugliese (dai domiciliari all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria), Tommaso Pugliese, Paola Rella (revoca domiciliari) e Salvatore Mandaradoni (dai domiciliari all’obbligo di presentazione alla pg).

Il prossimo 7 gennaio il Riesame si pronuncerà invece su: Galeano Ornella (arresti domiciliari), Lo Bianco Nicola (carcere), Giamborino Benedetta (arresti domiciliari), Giamborino Salvatore (arresti domiciliari), Pugliese Diana (arresti domiciliari ma il gip ha revocato la misura), Vardè Francesco (carcere), Paglianiti Domenico (carcere), Pugliese Tommaso Vitantonio (arresti domiciliari ma il gip ha revocato la misura), Pugliese Michael Joseph (carcere), Collotta Francesca (carcere), Malara Salvatore (arresti domiciliari), Lagrotteria (carcere).
Poi toccherà a De Stefano Orazio (carcere), Silipigni Graziella (carcere), Chichello Rocco (carcere), Chichello Giacomo (carcere), Soriano Caterina (carcere), Ciconte Luca (carcere), De Marco Daniela (arresti domiciliari) , Soriano Giuseppe (carcere), Mercatante Giuseppe (carcere), Morgese Salvatore (carcere), Lo Bianco Michele (carcere), Mazzeo Nicolino Pantaleo (carcere), Valia Filippo (divieto di dimora), Pulitano Daniele (carcere), Lopez Yroyo Antonio (carcere), Vitrò Luigi Leonardo (carcere), Cugliari Maria Teresa (arresti domiciliari), Figliano Rosa (domiciliari), Palmisano Giuseppe (carcere) , Profeta Antonio (carcere), Sicari Alessandro (carcere), Grillo Filippo (carcere), Ionadi Roberto (carcere), Gentile Emilio (carcere), Lo Bianco Carmelo (carcere), Gentile Sergio (carcere), Iannello Antonio (carcere), Barone Antonio (carcere), Lo Iacono Elisabetta (carcere), Patania Alessio (carcere), Belvedere Lucio (carcere), Fortuna Francesco (carcere), Pugliese Francesco (carcere).
In attesa di fissare una data per il pronunciamento Zuliani Luigi (carcere), Ruggiero Antonio (carcere), De Domenico Paolo (carcere), Straropoli Gaetano e Ventrice Orsola (arresti domiciliari).

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Ore sotto il sole ad aspettare il vaccino, ma il centro è chiuso per “un errore”

Maria Teresa Improta

Occupazione del demanio marittimo, una denuncia nel Vibonese

Damiana Riverso

Cooking Stories – Terza puntata – Spaghetti zucchine e guanciale

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content