Calabria7

Rinascita Scott, passa ai domiciliari ex compagna di un carabiniere

Passa dal carcere ai domiciliari Francesca Collotta, 42 anni di Palermo ma domiciliata a Vibo, arrestata lo scorso 19 dicembre nella maxi operazione “Rinascita Scott” contro la ‘ndrangheta del Vibonese. Lo ha deciso il Tribunale del Riesame di Catanzaro in accoglimento dell’appello proposto dall’avvocato Francesco Sabatino.

Per donna, imputata con l’accusa di concorso esterno in associazione mafiosa ed ex compagna di un carabiniere, si affievoliscono le esigenze cautelari. Secondo l’accusa avrebbe stretto un accordo con il clan Mancuso diretto dal boss Luigi Mancuso per fornire informazioni riservate su indagini in corso. Nel processo in corso a Roma Francesca Collotta non ha chiesto riti alternativi e nei suoi confronti la Direzione distrettuale antimafia di Catanzaro ha invocato il rinvio a giudizio.

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Regionali, i deputati Cinque stelle invitano De Magistris al tavolo del centrosinistra

bruno mirante

Maltempo, violenta grandinata sul Pollino: ingenti danni alle colture

Antonio Battaglia

Regionali, Amalia Bruni scioglie la riserva: “Sarò la candidata del centrosinistra”

Antonio Battaglia
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content