Calabria7

Rinascita Scott, il Tribunale di Vibo autorizza le riprese televisive del maxi processo

Il maxi processo “Rinascita Scott” potrà essere ripreso. Lo ha deciso il Tribunale di Vibo Valentia accogliendo le richieste avanzate da diverse testate giornalistiche e autorizzando ufficialmente l’ingresso nell’aula bunker di Lamezia Terme delle telecamere. A due mesi dalla prima udienza, il presidente del Collegio Brigida Cavasino e i giudici a latere Gilda Romano e Claudia Caputo hanno fatto retromarcia annullando l’iniziale divieto. La vicenda aveva scatenato diverse polemiche con dure prese di posizione da parte della Fnsi-Usigrai e dell’Ordine dei giornalisti che lamentavano una limitazione al diritto di cronaca.

Nel provvedimento i giudici sottolineano che “che sussiste un interesse sociale particolarmente rilevante alla conoscenza del dibattimento e vista la decretazione d’urgenza che si è succeduta in costanza dell’emergenza epidemiologica da “COVID-19”. Considerata la necessità di adottare tutte le precauzioni necessarie al fine di evitare la diffusione del contagio e di garantire, allo stesso tempo, il diritto all’informazione e alla conoscenza del dibattimento, il Tribunale collegiale di Vibo autorizza quindi le riprese audiovisive attraverso telecamere fisse.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Bimbo bloccato in auto per un guasto, salvato dai vigili del fuoco

manfredi

Regionali, FdI: parte la corsa di Pietropaolo

manfredi

Covid, crescono i contagi in casa Vibonese: un nuovo positivo nel gruppo squadra

Antonio Battaglia
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content