Calabria7

Rinnovato l’appuntamento con la messa di preghiera di guarigione e liberazione di Chiaravalle

(D.C.) – Un luogo meraviglioso: di raccoglimento, pace interiore e ristoro dell’anima.

Ma soprattutto di preghiera per se stessi e i propri cari, in particolare quelli ammalati.

Il riferimento è alla chiesa del convento dei cappuccini di Chiaravalle, noto centro del catanzarese, in cui due giorni orsono si è tenuta la consueta messa con preghiera di guarigione e liberazione (la prossima sarà domenica 29 marzo) in cui sono anche stati benedetti acqua, sale e olio.

A celebrare la funzione, davanti a centinaia di fedeli provenienti da varie zone della Calabria, padre Giovanni Loria.

Toccante il momento in cui il sacerdote – il quale subito dopo la prima cerimonia religiosa ha peraltro svolto l’adorazione eucaristica, con la benedizione del Santissimo Sacramento – sfilando lungo la ‘profonda navata’ della chiesa con in mano il tabernacolo dorato si è avvicinato ai banchi dei fedeli che in lacrime volevano strofinare delle foto sulla sacra immagine di Cristo.

‘Ritratti’ di congiunti alle prese con problemi personali o grave malattia, di sicuro in cerca di una grazia miracolosa. 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

CCIAA Catanzaro, fino al 21 ottobre iscrizioni per Premio “Storie di Alternanza”

Matteo Brancati

Sud, sindaco Catanzaro: “Giusta mobilitazione dei sindacati”

Matteo Brancati

Incidente stradale a Catanzaro, scontro tra più auto

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content