Rinonoscimento dell’azienda ‘Mater Domini’, il Ministero: “Non servirà un Dpcm”

Il dato è emerso oggi nel corso del Consiglio comunale 'aperto' di Catanzaro
mater domini

Non servirà un Dpcm per il riconoscimento dell’azienda ‘Mater Domini’ di Catanzaro quale azienda ospedaliera universitaria: lo evidenzia un parere del Ministero della Sanità. Il dato è emerso oggi nel corso del Consiglio comunale ‘aperto’ di Catanzaro (LEGGI QUI). Ad annunciare la svolta sul tema della creazione dell’azienda ospedaliera unica ‘Dulbecco’ attraverso l’integrazione tra ‘Mater Domini’ e ospedale ‘Pugliese Ciaccio’, tema al centro di aspre polemiche politiche in questi giorni in Calabria, il sottosegretario all’Interno, Wanda Ferro, intervenuta alla seduta in videocollegamento.

A confermarlo poi in aula anche il consigliere regionale di Fratelli d’Italia Antonio Montuoro: “Prima del mio intervento – ha riferito Montuoro – ho ricevuto una comunicazione del sottosegretario all’Interno Wanda Ferro che mi ha riferito che in Regione è arrivato il parere del ministero della Sanità che dice che non c’è bisogno del Dpcm per procedere all’integrazione tra gli ospedali di Catanzaro. Ora dunque si tratta di procedere spediti in direzione della stessa integrazione”. Negli ultimi giorni in Calabria e a Catanzaro si è sviluppato un dibattito politico molto acceso sulla necessità o meno di un Dpcm per riconoscere l’azienda Mater Domini quale azienda ospedaliera universitaria: anche fonti qualificate della Regione confermano l’arrivo del parere del ministero della Sanità che non ritiene necessario il Dpcm.

A confermarlo poi in aula anche il consigliere regionale di Fratelli d’Italia Antonio Montuoro: “Prima del mio intervento – ha riferito Montuoro – ho ricevuto una comunicazione del sottosegretario all’Interno Wanda Ferro che mi ha riferito che in Regione è arrivato il parere del ministero della Sanità che dice che non c’è bisogno del Dpcm per procedere all’integrazione tra gli ospedali di Catanzaro. Ora dunque si tratta di procedere spediti in direzione della stessa integrazione”. Negli ultimi giorni in Calabria e a Catanzaro si è sviluppato un dibattito politico molto acceso sulla necessità o meno di un Dpcm per riconoscere l’azienda Mater Domini quale azienda ospedaliera universitaria: anche fonti qualificate della Regione confermano l’arrivo del parere del ministero della Sanità che non ritiene necessario il Dpcm.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Messa in sicurezza l’area, è stato chiuso al traffico il tratto interessato dal rogo per il tempo necessario alle operazioni di spegnimento
Il governatore: "La nostra terra ha vitigni eccellenti e tante piccole cantine"
Ordinato sacerdote nel 1936 fu membro per sedici anni della Compagnia di Gesù, insegnando filosofia e teologia
Sul posto il personale medico del 118 ed i carabinieri per i rilievi del caso, assieme a squadre dell'Anas
Le osservazioni in vista della conferenza di impatto ambientale
L'aspirante primo cittadino parla anche delle "condizioni disagevoli per l’erogazione delle prestazioni" e del "sovraccarico di lavoro"
Il più grande festival della regione, dall’anima itinerante e dal respiro internazionale, sarà inaugurato lunedì 15 aprile
Intanto il ministro dell'Interno, Matteo Piantedosi, è in contatto con i prefetti delle città italiane
L'uomo non ha saputo specificare la provenienza del denaro che per gli investigatori sarebbe frutto di illeciti
Un evento che ha riunito i congregari presenti, finalizzato all’approvazione dei documenti contabili dell'associazione
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved