Rischia di affogare nella melma, anziana salvata dai carabinieri nel Catanzarese (VIDEO)

A Gimigliano, invece, analogo lieto fine per due ragazze che a bordo della loro auto si erano perse in montagna in una strada isolata

Storie a lieto fine in provincia di Catanzaro. Qualche giorno fa, infatti, a Satriano, un’anziana donna – mentre stava passeggiando sulla spiaggia, nei pressi della foce del fiume Ancinale, in compagnia della figlia – a un certo punto è sprofondata fino al bacino nella sabbia melmosa. La donna in un attimo si è trovata bloccata, non riuscendo a liberarsi nemmeno con l’aiuto della figlia. A quell’ora, la marea stava salendo col rischio per la malcapitata di affogare, in quanto impedita nei movimenti e, pertanto, sopraffatta dalle onde.

Fortunatamente, alcuni bagnanti presenti hanno chiamato il 112 e una pattuglia dei carabinieri, intervenuta tempestivamente, è riuscita a raggiungere la donna. I militari, hanno attraversato la foce, si sono avvicinati alla zona melmosa e, con fatica, a causa del cedere della sabbia, che gradualmente li faceva affondare fino alle gambe, hanno portato in salvo la donna accompagnandola in una parte sicura della spiaggia anche con l’aiuto dei vigili del fuoco.

Fortunatamente, alcuni bagnanti presenti hanno chiamato il 112 e una pattuglia dei carabinieri, intervenuta tempestivamente, è riuscita a raggiungere la donna. I militari, hanno attraversato la foce, si sono avvicinati alla zona melmosa e, con fatica, a causa del cedere della sabbia, che gradualmente li faceva affondare fino alle gambe, hanno portato in salvo la donna accompagnandola in una parte sicura della spiaggia anche con l’aiuto dei vigili del fuoco.

Anche a Gimigliano, qualche settimana fa, analogo lieto fine per due ragazze che a bordo della loro auto si erano perse in montagna in una strada isolata, poiché si erano fidate troppo del loro navigatore satellitare che le aveva condotte su strade sterrate fino a quando, anche a causa della pioggia, non accorgendosi di una cunetta profonda, erano rimaste impantanate nel fango con l’auto. L’area in cui si trovavano non aveva copertura telefonica non riuscendo neanche a contattare familiari o amici per farsi aiutare. Erano riuscite solo a chiamare il numero di emergenza 112 a cui avevano spiegato, per sommi capi, la strada sino a lì effettuata. A questo punto, venivano subito attivate le ricerche e dopo alcune ore i Carabinieri riuscivano a rintracciare l’autovettura con a bordo le due ragazze impaurite anche dal fatto che i cellulari, si stavano velocemente scaricando.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Il membro Udc chiede la restituzione del medaglione sacro sottratto dalla chiesa di Bovalino. “Ogni reato deve essere considerato grave”
Il governatore ha partecipato alla Conferenza dei delegati calabresi al congresso del partito svoltasi a Lamezia Terme
L'iniziativa è partita dalla Casa del Popolo Thomas Sankara e ha visto l'adesione di diverse realtà e associazioni cittadine
La struttura, funzionante da 30 anni, custodisce 90 mila volumi e gestisce oltre 2 milioni di schede bibliografiche on line
Già in passato si erano verificati episodi simili ai danni dell’imprenditrice. Coldiretti Calabria: "Un vile atto e un gesto inqualificabile" 
Per l’8 Marzo la città ospita il cartellone "Il senso delle donne”, sostenuto dal Comune in collaborazione con le associazioni del territorio
Il gruppo provinciale per l’Ordine e la sicurezza pubblica si è riunito con la presenza della sottosegretaria all’Interno Wanda Ferro, tra altri
Le segreterie nazionali: “Riduzione preoccupante delle attività. La situazione sta degenerando in tutti i territori interessati, inclusa la Calabria”
Il caso
Dopo la vergognosa guerriglia post-derby le due Questure facciano subito luce su quanto accaduto. Ancora si attendono i Daspo dell’andata
A Lamezia Terme, il segretario generale del sindacato ha partecipato insieme a Roberto Occhiuto a un'iniziativa sullo sviluppo del Mezzogiorno
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved