Rissa a Catanzaro Lido, la presa di posizione del Comitato Ristoratori

“Mentre la maggioranza di assessori e consiglieri comunali del capoluogo trascorrono come ogni anno le loro vacanze e i loro week end ospiti della Soverato di Alecci, (augurandoci possa essere il futuro candidato a sindaco), la città viene presa d ‘assalto da decine e decine di giovani “disagiati” della città, pronti, come ieri sera, a creare risse e distruggere locali.”- è quanto dichiara il comitato ristoratori della città di Catanzaro.

” Siamo convinti che non tutto accade per caso, così come il successo anche l’ insuccesso ha delle responsabilità ben precise “- continua la nota del comitato –

” Siamo convinti che non tutto accade per caso, così come il successo anche l’ insuccesso ha delle responsabilità ben precise “- continua la nota del comitato –
Che ciò che è accaduto ieri sera nel cuore della movida del quartiere lido è la fotografia dell’ insuccesso di questa amministrazione comunale.
Ed è così che oggi tutti i nodi vengono al pettine.
Settimane di concertazione, confronti, tavoli istituzionali durante e dopo il lockdown con il sindaco Abramo, gli assessori e consiglieri competenti al ramo per programmare la ripartenza e la stagione estiva non hanno sortito alcun effetto, anzi, si palesa oramai, – – continua la nota del comitato – un’ atavica assenza di programmazione e competenze specifiche per quanto attiene il rilancio della città dal punto di vista turistico.”
L’ esempio è sotto gli occhi di tutti, l’ incapacità di un Sindaco di regolamentare una mini isola pedonale in centro e ancor più grave, non saperla organizzare nel fulcro della movida la dice lunga in quale stato comatoso vive la nostra città.
Il covid, – conclude la nota – ci ha ricordato che senza sicurezza sanitaria non ci può essere stabilità economica, e, noi ricordiamo al Sindaco Abramo che senza sicurezza non ci può essere rilancio turistico che a sua volta determina un rilancio economico del territorio. Siamo oramai allo sbando, senza una guida autorevole, che ci garantisca un futuro a cui rivolgere lo sguardo in maniera ottimistica.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
L'uomo è un cittadino ceco, sedicente artista, noto alle forze dell'ordine per altri episodi simili e considerato un imbrattatore seriale
La ragazza, che era salita da sola, è caduta nel vuoto fermandosi 150 metri più in basso
Decisivo l'intervento di un esperto maresciallo che ha convinto il ragazzo a tornare sui propri passi
Sempre riconfermato, per mandati non successivi, con percentuali 'bulgare', se n'è andato a 75 anni
Prima l'ottima reazione allo svantaggio, poi la rimonta e il nuovo pareggio dei padroni di casa. Nel finale espulsi Vivarini e Miranda
Il bene, un palazzo di più piani con vista sul mare, vedrà un nuovo capitolo con la "Casa della Legalità Piersanti Mattarella"
L'auspicio è che entrambe possano dare il meglio nel concorso europeo tra i più importanti e longevi
All'ospedale de L'Aquila c'è la nipote, l'avvocato Lorenza Guttadauro, la figlia legittima del boss Lorenza e la sorella Giovanna
Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 666 tamponi. Invariati i ricoveri
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2023 © All rights reserved