Ritrovata Tiziana Iaria, psicologa di 53 anni scomparsa a Reggio: sospetto rapimento lampo

Secondo le prime ricostruzioni, sarebbe stata avvicinata da una donna nell'androne dello stabile del suo ufficio. Poi non ricorda più nulla

Un rapimento lampo, durato meno di 24 ore, forse a scopo dimostrativo. È l’ipotesi su cui stanno lavorando i carabinieri di Reggio Calabria dopo quanto capitato a Tiziana Iaria, psicologa di 53 anni, responsabile di un centro antiviolenza.
La donna è scomparsa ieri mattina ed è stata trovata oggi dal marito, poco dopo le 7, sotto la propria abitazione. Adesso si trova in ospedale, in stato di choc, per controlli.
Tutto è iniziato ieri mattina quando, intorno alle 9.30, la donna è uscita dal suo ufficio per andare nello studio di un avvocato che sta seguendo diverse cause per conto del centro antiviolenza. Stando a quanto ricostruito in queste ore, sembrerebbe che la psicologa sia stata avvicinata da una donna nell’androne dello stabile del suo ufficio. Dopo l’incontro, la vittima non ricorda nulla di tutto quello che è successo per cui non si esclude sia stata drogata e caricata in un’auto.

Sospetta azione di più soggetti

Dinamica, questa, che lascerebbe pensare a un’azione non di una sola persona ma di almeno due soggetti che i carabinieri, adesso, stanno cercando di identificare.
Avvertita la Procura della Repubblica di Reggio Calabria, sono state avviate le indagini per ricostruire la vicenda e capire dove la vittima è stata tenuta per 24 ore.
Adesso la psicologa si trova in stato di choc al Grande ospedale metropolitano di Reggio Calabria. Solo dopo i controlli, la psicologa potrà essere sentita dai carabinieri e fornire qualche dettaglio in più sul rapimento. (Ansa)

L’appello del marito

Era stato proprio lo stesso marito a lanciare l’allarme sempre attraverso i social, rivolgendo un appello a tutti e parlando del rischio che Tiziana potesse essere stata rapita, probabilmente a seguito di alcune minacce di morte già ricevute dalla donna.
“Le forze dell’ordine – aveva scritto l’uomo – hanno mobilitato tutta la task force necessaria per la ricerca senza escludere nessuna probabilità. Io credo un rapimento, ma non possiamo esserne certi. Ringrazio tutti coloro che si stanno adoperando per fare girare la notizia. Tiziana in questi anni, ha aiutato e sostenuto decine di donne vittime di violenza, nonostante le minacce di morte, non si è fermata, né impaurita continuando a sostenere tutti coloro che hanno subito violenza. Spero tanto che il tutto si risolva al meglio”.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Nel corso dell'incontro sarà presentato il dossier elaborato dai circoli locali di Legambiente basato sulla campagna di monitoraggio effettuata su alcune aste fluviali
Messa in sicurezza l’area, è stato chiuso al traffico il tratto interessato dal rogo per il tempo necessario alle operazioni di spegnimento
Il governatore: "La nostra terra ha vitigni eccellenti e tante piccole cantine"
Ordinato sacerdote nel 1936 fu membro per sedici anni della Compagnia di Gesù, insegnando filosofia e teologia
Sul posto il personale medico del 118 ed i carabinieri per i rilievi del caso, assieme a squadre dell'Anas
Le osservazioni in vista della conferenza di impatto ambientale
L'aspirante primo cittadino parla anche delle "condizioni disagevoli per l’erogazione delle prestazioni" e del "sovraccarico di lavoro"
Il più grande festival della regione, dall’anima itinerante e dal respiro internazionale, sarà inaugurato lunedì 15 aprile
Intanto il ministro dell'Interno, Matteo Piantedosi, è in contatto con i prefetti delle città italiane
L'uomo non ha saputo specificare la provenienza del denaro che per gli investigatori sarebbe frutto di illeciti
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved