Calabria7

Ritrovati mezzi rubati a società Comune Reggio Calabria

Reggio Confesercenti

Sono stati ritrovati a seguito delle indagini svolte dalle forze dell’ordine i due mezzi, una pala meccanica e un escavatore, rubati la scorsa notte nel deposito della società Castore Srl del Comune di Reggio Calabria.

A darne notizia è il sindaco Giuseppe Falcomatà che in una nota ha messo in evidenza “il brillante lavoro degli inquirenti che anche questa volta – spiega – si tratta della terza incursione in pochi mesi – sono riusciti a risalire al percorso dei malviventi, rinvenendo i mezzi rubati. Ancora una volta la squadra Stato ha dimostrato di essere più forte di chi vorrebbe danneggiare la collettività – ha dichiarato il sindaco Giuseppe Falcomatà – trovo quantomeno singolare che gli stessi due mezzi siano stati presi di mira con due furti ed un tentato furto con danneggiamento dal mese di gennaio ad oggi.

È evidente che qualcuno non abbia digerito l’avvio operativo del servizio di manutenzione da parte della nostra società in house, a capitale interamente pubblico, nata sulle ceneri della ex Multiservizi, società infiltrata cui era stata ritirata la certificazione antimafia prima del definitivo scioglimento.

Come avevo avuto modo di affermare poche ore dopo il furto, dopo un confronto con l’Amministratore della società Giuseppe Quattrone, da parte nostra – ha aggiunto il sindaco – non abbiamo arretrato di un millimetro. Il servizio non si è fermato neanche un istante e chiaramente, con il ritrovamento dei due mezzi, tornerà da subito ad essere implementato con l’intero parco macchine disponibile.

Il servizio di manutenzione comunale è fondamentale per il decoro dell’area urbana. Continueremo a lavorare, con il nostro personale che ringrazio per l’opera di servizio che svolge ogni giorno nei confronti della collettività, come sempre senza risparmiarci un istante. Se qualcuno pensa di fermarci – ha concluso – se ne faccia una ragione, la squadra Stato vince sempre”.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Video choc durante indagini Dda. Bimbo al papà: “Noi siamo la ‘ndrangheta” (VIDEO)

manfredi

Fiumi di droga tra Catanzaro, Vibo e Gioia Tauro: dieci le condanne definitive (NOMI)

Gabriella Passariello

Quindicenne vittima di aggressione omofoba a Crotone, il padre: “Vessato da mesi”

Maria Teresa Improta
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content