Calabria7

Riunito dopo 6 anni il consiglio direttivo del Parco della Sila

legge di bilancio

Dopo 6 anni, nella sede legale ed amministrativa dell’Ente Parco a Lorica (Cs), si è svolto il primo consiglio direttivo.

Si è tenuto alla presenza del Presidente Francesco Curcio e dei consiglieri Mauro Tripepi (designato dal Ministero dell’Ambiente), Roberto Sannino (designato dall’Ispra-Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale), Giuseppe Belcastro, Antonio Falcone, Domenico Gallelli e Giovanni Pirillo (Designati dalla Comunità del Parco) e Gaetano Osso (designato dalle Associazioni Ambientaliste). Ad aprire la prima seduta di questo nuovo Consiglio Direttivo il Presidente Francesco Curcio che, dopo i saluti di benvenuto, ha affermato che questo è il segno che finalmente il Parco Nazionale della Sila ha una governance, che consentirà di lavorare meglio per il territorio, per i cittadini che vivono il Parco e per coloro che visiteranno la Sila.

“L’Ente Parco – ha detto Curcio – è attualmente in uno stato di benessere sia dal punto di vista delle progettazioni, che sono numerose, sia per l’erogazione di contributi ai territori del Parco, ma anche e soprattutto grazie alla capacità del Parco di intercettare finanziamenti della Regione Calabria, che rappresentano opportunità reali per l’Ente e per tutto l’immenso territorio della Sila, facendo prevalere come regola nella realizzazione degli interventi il rispetto per i contributi e l’impegno costante nei confronti dei cittadini”. Curcio ha formalmente proclamato l’insediamento del nuovo Consiglio Direttivo, argomento posto al primo punto all’ordine del giorno della seduta.

Il secondo punto ha riguardato la ratifica alla deliberazione del presidente avente ad oggetto “Prima Variazione al Bilancio di Previsione 2020”, inerente, in particolare, all’addendum finanziario al bilancio scaturente dal finanziamento disposto dalla Regione Calabria in favore del Parco e che riguarda la realizzazione della ciclovia dei Parchi e dalle risorse finanziate disposte dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio a del Mare per attività destinate alla conservazione della biodiversità. Il Consiglio, dopo una serie di domande attente e precise sui finanziamenti, ha votato e approvato all’unanimità la ratifica della deliberazione presidenziale.I Consiglieri designati dalla Comunità del Parco, hanno congiuntamente proposto l’elezione di Giuseppe Belcastro, Sindaco di San Giovanni in Fiore, come Vice Presidente dell’Ente. Il Consiglio, dopo una breve discussione, ha eletto Giuseppe Belcastro Vice Presidente dell’Ente Parco.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Rifiuti, Falcomatà: “Regione dia risposte, istituire tavolo permanente”

Matteo Brancati

Sanità, Sapia (M5S): “Assunzioni ‘sospette’ in ospedale Cosenza”

Mirko

Catanzaro, fogna ed eternit: ecco il dietro le quinte dell’area direzionale (SERVIZIO TV) 

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content