Rogo S. Ferdinando, sindaco: perplessità su dinamica dell’accaduto

droga San Ferdinando

Proseguono le indagini sulla morte di Moussa Ba, il giovane senegalese di 29 anni rimasto ucciso nel rogo verificatosi nella notte fra venerdì e sabato scorsi nella baraccopoli di San Ferdinando, il centro del Reggino in cui dimorano centinaia di braccianti extracomunitari. Il sindaco del paese della piana di Gioia Tauro, Pasquale Tripodi, conversando con l’Agi, esprime qualche perplessità sulla dinamica dell’accaduto, “perplessità – dice – diffuse ed espresse più volte perché ogni volta che si verifica un incendio c’e’ un morto trovato disteso su un letto. Eppure una persona giovane, nel momento in cui viene assalita dalle fiamme, e’ chiaro che tenta di scappare. Immagino che questa mia perplessità la possa avere chiunque”.

Dunque un possibile incendio doloso? “Sono perplessità espresse in diverse circostanze, ma che tengo per me – risponde – in quanto ci sono in corso le indagini della Polizia che devono fare il loro corso. Una cosa e’ certa: la morte di Becky Moses (la giovane 26enne nigeriana deceduta sempre nella baraccopoli il 27 gennaio 2017 in un incendio doloso, ndr) per cui c’e’ una persona indagata per aver commissionato l’omicidio. Questa e’ cronaca, storia. Gli altri casi – ribadisce – lasciano perplessità per come sono avvenuti”.

Dunque un possibile incendio doloso? “Sono perplessità espresse in diverse circostanze, ma che tengo per me – risponde – in quanto ci sono in corso le indagini della Polizia che devono fare il loro corso. Una cosa e’ certa: la morte di Becky Moses (la giovane 26enne nigeriana deceduta sempre nella baraccopoli il 27 gennaio 2017 in un incendio doloso, ndr) per cui c’e’ una persona indagata per aver commissionato l’omicidio. Questa e’ cronaca, storia. Gli altri casi – ribadisce – lasciano perplessità per come sono avvenuti”.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
L'iniziativa è partita dalla Casa del Popolo Thomas Sankara e ha visto l'adesione di diverse realtà e associazioni cittadine
La struttura, funzionante da 30 anni, custodisce 90 mila volumi e gestisce oltre 2 milioni di schede bibliografiche on line
Già in passato si erano verificati episodi simili ai danni dell’imprenditrice. Coldiretti Calabria: "Un vile atto e un gesto inqualificabile" 
Per l’8 Marzo la città ospita il cartellone "Il senso delle donne”, sostenuto dal Comune in collaborazione con le associazioni del territorio
Il gruppo provinciale per l’Ordine e la sicurezza pubblica si è riunito con la presenza della sottosegretaria all’Interno Wanda Ferro, tra altri
Le segreterie nazionali: “Riduzione preoccupante delle attività. La situazione sta degenerando in tutti i territori interessati, inclusa la Calabria”
Il caso
Dopo la vergognosa guerriglia post-derby le due Questure facciano subito luce su quanto accaduto. Ancora si attendono i Daspo dell’andata
A Lamezia Terme, il segretario generale del sindacato ha partecipato insieme a Roberto Occhiuto a un'iniziativa sullo sviluppo del Mezzogiorno
L’uomo, un assistente capo coordinatore 55enne, è morto nella sua abitazione mentre era libero dal servizio
Approvata anche la delibera che amplifica l’accesso dei soggetti fragili non autosufficienti ai servizi di assistenza semi residenziale
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved