Calabria7

Roma, settantenne ucciso con una martellata in testa: il figlio confessa

porto gioia tauro

Ha confessato di aver ucciso suo padre, il 40enne fermato dai poliziotti del commissariato Aurelio e dai colleghi della Squadra Mobile per l’omicidio di un 76enne ritrovato morto questo pomeriggio alle 17.49 nella sua azienda di via Soriso, in zona Aurelio, nella Capitale.

L’anziano è stato assassinato con una martellata al capo.

La vittima, secondo quanto si apprende, non era raggiungibile da questa mattina e la figlia aveva deciso di denunciare la sua scomparsa alla polizia. Sono iniziate immediatamente le ricerche che nell’arco della giornata hanno portato all’arresto del 40enne.

Il fermato, secondo quanto si apprende, avrebbe diversi precedenti penali tra cui quello per truffa.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

L’America ricorda l’11 settembre. L’onda lunga delle vittime

Matteo Brancati

Lancia la moglie dalla finestra: rimbalza sulla tenda e si salva

Matteo Brancati

Novantenne violentata in ospizio, divieto di avvicinamento per 40enne

Mirko
Click to Hide Advanced Floating Content