Calabria7

Rottamazione Ter e duplicazione pagamenti, interrogazione Ferro e Osnato

indennità 118 catanzaro

Il vice capogruppo di Fratelli d’Italia alla Camera Wanda Ferro e il capogruppo in Commissione Finanze Marco Osnato hanno presentato una interrogazione al Ministro dell’economia. Interrogazione relativa alle problematiche attuative della cosiddetta “rottamazione ter”, introdotta con il decreto legge 119/2018 contente “Disposizioni urgenti in materia fiscale e finanziaria”.

I deputati Ferro e Osnato, partendo dal caso concreto di una contribuente che dopo aver aderito alla procedura di rottamazione e regolarmente saldato i pagamenti della definizione agevolata ha ugualmente subito la trattenuta sullo stipendio, hanno stigmatizzato l’applicazione distorta della procedura da parte dell’Agenzia delle Entrate Riscossione. La “rottamazione ter”, infatti, è un istituto pensato dal legislatore a favore del contribuente, in uno spirito di collaborazione che deve contraddistinguere l’azione della Pubblica Amministrazione nei confronti dei cittadini. E che, peraltro, nel caso di specie, ha determinato una illegittima ed ingiustificata duplicazione di pagamento.

Tale comportamento, a quanto risulta ai deputati, risulta essere diffusa presso tutte le sedi territoriali dell’Agenzia delle Entrate Riscossione. Ferro e Osnato, pertanto, hanno sollecitato il Ministero dell’economia a verificare che l’Agenzia delle Entrate Riscossioni non adotti comportamenti vessatori nei confronti dei contribuenti. Tale comportamento, a quanto risulta ai deputati, risulta essere diffusa presso tutte le sedi territoriali dell’Agenzia delle Entrate Riscossione. Ferro e Osnato, pertanto, hanno sollecitato il Ministero dell’economia a verificare che l’Agenzia delle Entrate Riscossioni non adotti comportamenti vessatori nei confronti dei contribuenti.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Bilancio Regione, Riccio: “Trasparenza su dati dei debiti”

Andrea Marino

Hospice Reggio, Oliverio: “Struttura indispensabile”

Matteo Brancati

Consiglio comunale, a Catanzaro ogni tanto…vale. E non c’entra il Covid

Danilo Colacino
Click to Hide Advanced Floating Content