Calabria7

Rubò il portafoglio a una turista in negozio, vibonese condannato

Aste giudiziarie truccate

Sette mesi di reclusione e non menzione della pena. Questo il verdetto del Tribunale monocratico di Vibo Valentia nei confronti di Leoluca Lo Bianco, 57 anni, finito sotto processo per il furto di un portafoglio contenente la cifra di 1.700 euro in contanti e delle carte di credito. Nei suoi confronti la pubblica accusa aveva chiesto due anni e sei mesi di reclusione più una multa di duemila euro. Difeso dall’avvocato Santo Cortese, Lo Bianco è stato condannato a sette mesi di reclusione. Pena sospesa con la condizionale e nessuna menzione nel casellario giudiziale.

Incastrato dalle telecamere di videosorveglianza

La vicenda risale al gennaio del 2015 all’interno di un negozio di alimentari di Vibo. Il 57enne ha rubato il portafoglio a una turista in vacanza in città approfittando di un momento di disattenzione della donna. All’interno del borsello erano custodite banconote di vario taglio, due carte di credito, una carta bancomat. Le indagini, avviate dai carabinieri, hanno portato fin da subito all’individuazione dell’autore del furto ripreso dalle immagini di videosorveglianza ubicate nell’esercizio commerciale. Scattata la denuncia, Lo Bianco è stato quindi rinviato a giudizio e adesso condannato a sette mesi di reclusione. (mi.fa.)

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Coronavirus, Careri entra in zona rossa. Ordinanza prorogata per Delianuova

Damiana Riverso

Polizia, continua la campagna europea per la sicurezza stradale

manfredi

Rogo in una stalla nel Catanzarese, salvati animali (VIDEO)

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content