Sanità, Celia: “Portare nella norma tempi di erogazione pagamenti ai privati”

“Che la Sanità in Calabria fosse motivo di scontro politico è ormai cosa risaputa. Da decenni il dibattito politico ruota intorno ai vari problemi del Servizio sanitario regionale  senza, comunque, mai vedere applicate  soluzioni reali ed efficaci”.

Lo afferma in una nota Fabio Celia, Consigliere comunale  di Fare per Catanzaro.

Lo afferma in una nota Fabio Celia, Consigliere comunale  di Fare per Catanzaro.

“Nonostante diversi anni di commissariamento – scrive Celia- voluto dai vari governi nazionali il buco nel bilanci è cosi ampio che si fa fatica a ricomporlo. Nulla da dire, quindi, alle intenzioni dei commissari in pectore Cotticelli e Schael, chiamati dall’attuale Governo Giallo Verde per ricomporre, si spera , l’enorme buco formatosi da vari decenni a questa parte.

Al tempo stesso, rimango basito nel sentire le affermazioni che il commissario Dr. Cotticelli, persona e professionista di elevata qualità morale e professionale, il quale ha ribadito nel corso dell’inaugurazione dell’anno giudiziario del Tar che i privati lucrano sistematicamente sui ritardi dei pagamenti delle pubbliche amministrazioni con l’aiuto di preparati studi legali per vedersi riconosciuti interessi legali e moratori generando così un indebito arricchimento . In tutta onesta dal preparato commissario dr Cotticelli mi sarei aspettato un approccio differente alla problematica e mi sarei chiesto il perché di questi numerosi contenziosi legali e il perché i privati nel vedersi riconosciuti i loro sacrosanti diritti devono ricorrere alle vie giudiziarie spesso lunghe estenuanti e tortuose.

Il commissario Cotticelli attraverso questa sua esternazione poco felice e irrispettosa nei confronti dei numerosi privati che supportano con qualità e professionalità il servizio sanitario regionale di fatto dimostra di non conoscere a fondo il problema sanitario calabrese. Scaricando sul privato una responsabilità che non detiene, in quanto vedersi riconosciuto il sacrosanto diritto al recupero delle somme e agli interessi legali è previsto dall’ordinamento giuridico italiano, inoltre secondo quanto stabilito dalle norme attuali le pubbliche amministrazioni dovrebbero saldare i propri debiti entro novanta giorni.

Il dr. Cotticelli – conclude Celia – ignora tutto ciò. Al rammarico si associa preoccupazione in quanto se questo è il problema reale vuol dire che il commissario Cotticelli è totalmente fuori strada su come ricomporre il buco della Sanità. Se il buongiorno si vede dal mattino oggi è totalmente notte fonda. Si impegni, infine a ridurre e riportare nella norma i tempi di erogazione dei pagamenti ai privati, è questo l’unico modo per far risparmiare milioni di euro ai cittadini calabresi”.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
La decisione del preside dell'Istituto Munari di Crema fa discutere ed è diventata un caso politico
Entrambi sarebbero in attesa di primo giudizio. A vigilare sui cortili della prigione c'era un solo agente
La strada è stata provvisoriamente chiusa al traffico. Il personale di Anas è sul posto per la gestione della viabilità
Un’opera rock di assoluto valore artistico, storico e culturale, che ci riporta al popolo dei Bretti e al mito di Donna Brettia
Edison Malaj è deceduto schiacciato da una lastra di cemento mentre lavorava nel piazzale delle ex cantine sociali di Frascineto
Al "Ceravolo" una partita equilibrata con brivido finale per i giallorossi, che salgono a 39 punti
L’uomo è stato portato in elisoccorso all’Annunziata di Cosenza. La strada fortunatamente non era trafficata al momento dell’incidente
"Si sta cercando di delocalizzare il poco rimasto nel capoluogo che fino a ora rendeva la stessa realtà, e l'area più centrale della Calabria, attrattivi"
Dirigenti dell’Anas, indagati per presunta corruzione, avrebbero fornito informazioni riservate sulle gare. Tutto ruota intorno alla Inver
È il caso di un uomo di 74 anni. Una Tac alla testa ha rivelato la presenza di un ago per l'agopuntura che stava causando un’emorragia cerebrale
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved