Sanità in Calabria, Ugl: “Investimenti per evitare un disastro”

Il egretario generale: "La pandemia ha messo ancor di più in evidenza il disastro della sanità calabrese, situazione che ormai si trascina da anni"
Ornella Cuzzupi

“Rimettere in funzione gli ospedali dismessi negli anni passati con una enorme, sciagurata superficialità; procedere ad un massiccio piano di assunzioni del personale medico ed infermieristico; dotare le strutture di assistenza medica dei mezzi necessari a sostenere l’impatto del momento. Ecco le cose di cui la Calabria ha urgente necessità. Tutto il resto passa in secondo ordine se non viene garantita la salute e la sopravvivenza della gente”. Queste le parole di Ornella Cuzzupi, segretario generale dell’Ugl Calabria.

“La pandemia – continua –  ha messo ancor di più in evidenza il disastro della sanità calabrese, situazione che ormai si trascina da anni. Ben quattro commissari ad acta si sono avvicendati senza riuscire a imporre una svolta, senza riuscire ad attuare un piano di rientro dal disavanzo della spesa sanitaria. Questi sono dati di fatto e non si può, a fronte di un’incapacità di gestione centrale e locale, condannare la gente calabrese”.

“La pandemia – continua –  ha messo ancor di più in evidenza il disastro della sanità calabrese, situazione che ormai si trascina da anni. Ben quattro commissari ad acta si sono avvicendati senza riuscire a imporre una svolta, senza riuscire ad attuare un piano di rientro dal disavanzo della spesa sanitaria. Questi sono dati di fatto e non si può, a fronte di un’incapacità di gestione centrale e locale, condannare la gente calabrese”.

“Restituire dignità ai calabresi”

Cuzzupi indica la strada da percorrere: “Adesso occorre un intervento straordinario del Governo che garantisca, attraverso un’azione mirata, i tre elementi di cui abbiamo detto. E non si dica – continua il Segretario Ugl – che sarebbe assistenzialismo perché questa drammatica situazione è frutto di assurde scelte centrali. Abbandonare la Calabria, affidando a fallimentari, superarti e inapplicabili sistemi di gestione sanitaria il tentativo di mettere a posto le cose non considerando lo stato delle cose, o è una drammatica incapacità oppure i calabresi si sono trovati vittime di una colpevole arrendevolezza verso il malaffare”.

Cuzzupi si rivolge al presidente della Regione: “Al presidente Occhiuto – dichiara – chiediamo di farsi, ancor di più, parte attiva nei confronti del Governo affinché al nostro popolo siano fornite risposte immediate e concrete, poi – azzerate le più impellenti esigenze – toccherà alla sua amministrazione rimboccarsi le maniche per costruire una Sanità calabrese funzionale e moderna. Se questo sarà, da parte nostra vi sarà ogni appoggio possibile. Sappiamo che si può fare, sappiamo che possiamo farcela. Noi abbiamo un solo e unico obiettivo, dare alla Calabria e alla sua gente la dignità che meritano”.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Concessione di un contributo straordinario per gli interventi di rimozione e smaltimento dei rifiuti spiaggiati
"Senza manutenzione il Crati resta una bomba ad orologeria che va disinnescata andando oltre i grovigli normativi"
Il progetto “eyes on the park” prevede un avanzato sistema di videosorveglianza a protezione di tutte le aree del parco
L’obiettivo principale è quello di riuscire a creare occupazione con la riscoperta di antichi mestieri
Curto è l’uomo che aveva inviato il messaggio "ho una maglietta bianca" che ha causato lo scambio di persona con Davide
Il cognato della vittima Damiano Bevilacqua, di 31 anni, è stato arrestato qualche giorno dopo il delitto, a Catanzaro, a casa di un parente
Batosta per centrosinistra alle amministrative. Vittoria solo a Vicenza con Possamai. Exploit centrodestra ma elevato astensionismo
Una donna italiana di 45 anni ha accoltellato la scorsa notte il compagno, un 35enne di nazionalità rumena
In 10 anni sono state chiuse 3 scuole dell'infanzia in Piemonte e 88 in Calabria. Le province più svuotate sono: Cosenza, Reggio Calabria
Le attività hanno interessato la galleria dove Anas ha terminato l'adeguamento degli impianti d'illuminazione con nuova tecnologia a LED
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2023 © All rights reserved