Sanità, M5s: “Inammissibili tagli a servizio 118 dell’Asp Catanzaro”

I deputati Parentela e d'Ippolito annunciano l'invio di una diffida formale alla commissione straordinaria: "Dimostra di non conoscere a fondo il territorio"
incidente a bari

“Soprattutto davanti all’impennata dei contagi, sono ingiustificabili e inammissibili i tagli al Servizio 118 dell’Asp di Catanzaro deliberati di recente dalla commissione straordinaria della stessa azienda, che dimostra di non conoscere a fondo il territorio, le distanze tra i vari Comuni del Catanzarese e le condizioni delle strade di collegamento. Probabilmente, la commissione sottostima l’utilità delle ambulanze nel corso della campagna vaccinale e dell’emergenza sanitaria in atto”. Lo affermano i deputati M5S Paolo Parentela e Giuseppe d’Ippolito, che, in una nota, “annunciano l’invio di una diffida formale alla commissione straordinaria dell’Asp di Catanzaro e per conoscenza al prefetto del capoluogo calabrese, nonché alla struttura commissariale del governo, al presidente della Regione e ai sindaci dei Comuni interessati, a fare marcia indietro”.

“La tutela della salute dei cittadini – sottolineano Parentela e d’Ippolito – è prioritaria e non può essere compressa con l’ossessione dei numeri e con tentativi affrettati di razionalizzazione delle risorse, non discussi con i sindaci, con i sindacati e con le rappresentanze politiche. Questo è un momento straordinario, nel quale occorre contrastare l’avanzata del Covid con la massima coscienza e scrupolosità. Ci sarà tempo, nei prossimi mesi, per riorganizzare i servizi ma ascoltando sempre i rappresentanti del territorio. Ora non è possibile cedere a logiche burocratiche – concludono i due parlamentari – perché occorre salvaguardare la salute dei cittadini, già provati dai mali atavici del Servizio sanitario regionale, di cui non hanno alcuna colpa”.

“La tutela della salute dei cittadini – sottolineano Parentela e d’Ippolito – è prioritaria e non può essere compressa con l’ossessione dei numeri e con tentativi affrettati di razionalizzazione delle risorse, non discussi con i sindaci, con i sindacati e con le rappresentanze politiche. Questo è un momento straordinario, nel quale occorre contrastare l’avanzata del Covid con la massima coscienza e scrupolosità. Ci sarà tempo, nei prossimi mesi, per riorganizzare i servizi ma ascoltando sempre i rappresentanti del territorio. Ora non è possibile cedere a logiche burocratiche – concludono i due parlamentari – perché occorre salvaguardare la salute dei cittadini, già provati dai mali atavici del Servizio sanitario regionale, di cui non hanno alcuna colpa”.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
“Dobbiamo stare in mezzo alle persone - ha detto la neoeletta Senese - dobbiamo ascoltare le loro richieste e trasformarle in soluzioni"
Accolte le richieste dei difensori. La Dda chiede e ottiene dal Tdl il ripristino del carcere, ma la Suprema corte annulla senza rinvio
Attraverso intimidazioni sono penetrati nell’economia legale attraverso aziende di edilizia e trasporti, ricevendo commesse almeno dal 2014
Ha destato sospetto il fatto che la convivente di un detenuto avesse avuto la necessità di fruire dei servizi igienici prima del colloquio
L'imprenditore 58enne sarebbe amministratore di fatto di un complesso reticolo di società intestate a prestanome
Il sindaco e la vice Iemma si confrontano col presidente Ciconte: "Per il nuovo ospedale servono equilibrio e valorizzazione delle risorse"
Si tratta di un dono dell'associazione nazionale Sanità Militare Italiana - Sezione provinciale di Catanzaro e verrà scoperta sabato alla presenza del sindaco Fiorita e del presidente Noto
L’evento era stato ripreso integralmente con degli smartphone e diffuso largamente sui social
L’utilizzo delle immagini catturate dal sistema di videosorveglianza cittadino ha permesso di individuare e rintracciare l'autovettura coinvolta e il responsabile dell'incidente
La vittima più giovane un ragazzo di 19 anni, la più anziana una donna di 88 anni. Lo rende noto l'Asaps
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved