Calabria7

Sanità, nuova risonanza magnetica e impianto osmosi a Cosenza

covid cosenza muore

L’ospedale dell’Annunziata di Cosenza può contare su una nuova risonanza magnetica e un nuovo impianto di osmosi. Lo comunica la stessa Azienda ospedaliera cosentina. “La risonanza, una Akieva, capace di proiettare un campo magnetico della potenza di 1,5 Tesla, in funzione già dalla fine di giugno, – si legge in una nota – ha già notevolmente ridotto i tempi della lista d’attesa unica con l’Asp di Cosenza. La potenza del campo magnetico, inoltre, consente l’impiego diagnostico per le indagini neurologiche”.

“Da oggi entra anche in funzione il nuovo impianto di osmosi: dopo venti anni, – continua la nota – va in soffitta il vecchio impianto, che nelle scorse settimane aveva creato disagi ai pazienti, in trattamento dialitico. Il nuovo impianto, di ultima generazione, acquistato in tempi record dal precedente management guidato da Achille Gentile, rappresenta un sistema di alta qualità per la depurazione delle acque impiegate nel trattamento emodialitico e che contribuirà a migliorare il servizio sia in termini qualitativi che quantitativi”. Nel comunicato si legge anche che a breve entrerà in funzione anche la nuova TAC, già installata e collaudata. In fase di ultimazione le attività di schermatura di protezione dei locali.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Nel Catanzarese ambulanze senza medici, rischi intollerabili. Chiesto sequestro dei turni

Maria Teresa Improta

Treni ad alta velocità e statale 106, nell’agorà Pd Calabria l’ex ministro ai Trasporti: “Occhiuto non ha strategia”

Maria Teresa Improta

Pandori ai detenuti di Paola, la donazione dell’associazione “Jole Santelli”

Mirko
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content