Calabria7

Sanità, riparte servizio chirurgia orale all’Annunziata di Cosenza

idonei covid sangue infetto idonei ospedale annunziata blocco

Dopo dieci anni riprende il servizio di Chirurgia orale ad alta complessità all’Annunziata di Cosenza, nella UOC Odontoiatria e Stomatologia, diretta dalla dr.ssa Simona Loizzo.

E nei giorni scorsi è stato eseguito un complesso intervento di asportazione di tumore linguale mediante glossectomia.

“L’intervento di ablazione chirurgica parziale della lingua, è stato effettuato – comunica l’azienda ospedaliera – dall’ equipe composta oltre che dal direttore della UOC, dr.ssa Loizzo, dai dr.ri Andrea De Stefanis, Domenico Valente e Ilaria Ballesio, con il tutoraggio scientifico del prof. Amerigo Giudice, dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro, che ne seguirà il follow up clinico nel medio e lungo termine.

Il paziente sta bene, non presenta difficoltà di linguaggio e deglutizione ed è tornato alle proprie attività. “Riprende un’attività chirurgica – ha dichiarato il direttore della UOC Odontoiatria e Stomatologia, Simona Loizzoalla quale, nell’ultimo anno la Direzione strategica ha dato impulso e che ci consente di ampliare la gamma dei servizi del nostro Ospedale, erogando prestazioni chirurgiche che, in altri tempi, avrebbero costretto i pazienti affetti da lesioni neoplastiche della lingua e del cavo orale, a rivolgersi al altre strutture sanitarie”.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

“No Surrender”, oltre 100 moto portano regali a bimbi in pediatria

Mirko

Coronavirus, smart working anche all’azienda ospedaliera di Cosenza

Andrea Marino

Estorsione sessuale a professionista cosentino: arrestato 34enne

nico de luca
Click to Hide Advanced Floating Content