Calabria7

Sanità, riparte servizio chirurgia orale all’Annunziata di Cosenza

lappano moglie

Dopo dieci anni riprende il servizio di Chirurgia orale ad alta complessità all’Annunziata di Cosenza, nella UOC Odontoiatria e Stomatologia, diretta dalla dr.ssa Simona Loizzo.

E nei giorni scorsi è stato eseguito un complesso intervento di asportazione di tumore linguale mediante glossectomia.

“L’intervento di ablazione chirurgica parziale della lingua, è stato effettuato – comunica l’azienda ospedaliera – dall’ equipe composta oltre che dal direttore della UOC, dr.ssa Loizzo, dai dr.ri Andrea De Stefanis, Domenico Valente e Ilaria Ballesio, con il tutoraggio scientifico del prof. Amerigo Giudice, dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro, che ne seguirà il follow up clinico nel medio e lungo termine.

Il paziente sta bene, non presenta difficoltà di linguaggio e deglutizione ed è tornato alle proprie attività. “Riprende un’attività chirurgica – ha dichiarato il direttore della UOC Odontoiatria e Stomatologia, Simona Loizzoalla quale, nell’ultimo anno la Direzione strategica ha dato impulso e che ci consente di ampliare la gamma dei servizi del nostro Ospedale, erogando prestazioni chirurgiche che, in altri tempi, avrebbero costretto i pazienti affetti da lesioni neoplastiche della lingua e del cavo orale, a rivolgersi al altre strutture sanitarie”.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Vaccino anti-Covid, a Rende somministrate 12mila dosi dall’inizio della campagna

Damiana Riverso

‘Ndrangheta e appalti a Cosenza, 13 imputati a giudizio. C’è anche Occhiuto (NOMI)

Gabriella Passariello

Rende, il 10 maggio il Forum Riformista

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content