Calabria7

Sanità, si faceva sostituire da medico in pensione: due denunce

I carabinieri del Nas di Cosenza hanno denunciato un medico in attività e uno in pensione, nel Cosentino. I militari hanno scoperto che il medico di medicina generale si faceva sostituire da un altro medico pensionato ed invalido al 100%, evitando di retribuirlo per quelle che sono le tariffe di legge.

Inoltre, le sostituzioni affidate al medico in pensione avvenivano in orari arbitrari e le visite ai pazienti venivano effettuate nel salotto della sua abitazione, trasformato in studio medico, ma che risultava privo dei requisiti strutturali previsti dalla legge. I due professionisti sono stati denunciati per abuso d’ufficio e interruzione di pubblico servizio.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Morì soffocata in una clinica privata del Cosentino, prosciolti cinque sanitari

bruno mirante

“Viaggia Calabria”, finanziate 60 agenzie. Fondi per 510 mila euro

Damiana Riverso

Cade da tre metri di altezza, giovane gravemente ferito nel Vibonese

Mirko
Click to Hide Advanced Floating Content