Sanità: una sola ambulanza e niente autisti 

incidente amantea

Francesco Spadafora, portavoce della “Graduatoria 118”, che riguarda gli autisti idonei, ma non assunti, al concorso bandito dall’Asp di Crotone, sottolinea la difficile situazione nell’Azienda Sanitaria di Vibo Valentia.

“Apprendiamo – afferma- che in questi giorni si sta verificando un grave disservizio, l’ennesimo che vede protagonista l’Azienda Sanitaria di Vibo Valentia”.

“Apprendiamo – afferma- che in questi giorni si sta verificando un grave disservizio, l’ennesimo che vede protagonista l’Azienda Sanitaria di Vibo Valentia”.

“Nei giorni scorsi -prosegue- abbiamo assistito al trionfo della giustizia con l’annullamento del concorso per autisti del 118 bandito dall’Asp ma annullato in seguito dal Tar Calabria.

Tutti si aspettavano una scelta oculata, facile, veloce che avrebbe fatto risparmiare soldi e tempo all’Azienda sanitaria, cioè attingere dalla graduatoria degli autisti 118 di Crotone, ma così non accade e dopo l’ennesima diffida inviata ai vertici aziendali da parte dell’avvocato Pitaro (legale dei ricorrenti ed idonei in graduatoria) e dopo la lettera di denuncia inviata addirittura dagli autisti stessi del 118 di Vibo, ecco verificarsi l’inevitabile: non ci sono autisti del 118 e le ambulanze restano ferme nei parchi auto.

A fare da tappabuchi -evidenzia- a Serra San Bruno, Vibo e Soriano Calabro ora sono le automediche prive di autisti. A Vibo risulta essere operativa una sola ambulanza e questo i cittadini devono saperlo, l’opinione pubblica deve essere sensibilizzata e informata come tutti gli organi competenti ed il generale Cotticelli. Tutti devono essere al corrente di come i vertici aziendali dell’Asp preferiscono gestire questa azienda, non tutelando la salute di chi versa in condizioni precarie.

Per i prossimi giorni -si legge nella nota – è stata programmata una manifestazione di protesta degli autisti idonei a Germaneto, che chiedono, insieme al sindacato Ugl Cosenza e all’avvocato Pitaro un incontro con il generale Cotticelli e conseguentemente al Procuratore Capo Gratteri, al quale denunceranno anche con materiale cartaceo importante tutte le vicende delle Asp resistenti alla graduatoria, cioè Vibo, Cosenza e Reggio Calabria”. 

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Il membro Udc chiede la restituzione del medaglione sacro sottratto dalla chiesa di Bovalino. “Ogni reato deve essere considerato grave”
Il governatore ha partecipato alla Conferenza dei delegati calabresi al congresso del partito svoltasi a Lamezia Terme
L'iniziativa è partita dalla Casa del Popolo Thomas Sankara e ha visto l'adesione di diverse realtà e associazioni cittadine
La struttura, funzionante da 30 anni, custodisce 90 mila volumi e gestisce oltre 2 milioni di schede bibliografiche on line
Già in passato si erano verificati episodi simili ai danni dell’imprenditrice. Coldiretti Calabria: "Un vile atto e un gesto inqualificabile" 
Per l’8 Marzo la città ospita il cartellone "Il senso delle donne”, sostenuto dal Comune in collaborazione con le associazioni del territorio
Il gruppo provinciale per l’Ordine e la sicurezza pubblica si è riunito con la presenza della sottosegretaria all’Interno Wanda Ferro, tra altri
Le segreterie nazionali: “Riduzione preoccupante delle attività. La situazione sta degenerando in tutti i territori interessati, inclusa la Calabria”
Il caso
Dopo la vergognosa guerriglia post-derby le due Questure facciano subito luce su quanto accaduto. Ancora si attendono i Daspo dell’andata
A Lamezia Terme, il segretario generale del sindacato ha partecipato insieme a Roberto Occhiuto a un'iniziativa sullo sviluppo del Mezzogiorno
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved