Sant’Anna Hospital, il Cda smentisce il sindaco Abramo

“Sulla vicenda del Sant’Anna Hospital ho letto e accolto le preoccupazioni e gli sfoghi, legittimi, di tante persone. Voglio fare un po’ di chiarezza. Mi rendo conto che il lavoro fatto finora nel tentativo di salvare l’importante presidio sanitario non è emerso, ma non per questo vuol dire che me ne sia disinteressato. Tutt’altro. Quest’estate ho incontrato la proprietà mettendo in piedi, insieme all’Asp, un progetto per cercare di far “sopravvivere” questa eccellenza. Il progetto, deliberato dall’Asp, è stato presentato alla Regione che adesso dovrà decidere in che modo muoversi per tentare di salvare la clinica, tenuto anche conto che bisognerà risolvere il problema delle prestazioni erogate nel 2020 nonostante l’assenza della convenzione per la stessa annualità”. Lo scrive in un post su facebook il sindaco Sergio Abramo. “Inoltre, il presidente facente funzioni della Regione, Nino Spirlì, ha ribadito la sua ferma volontà di occuparsi della vicenda, coinvolgendo la direzione del dipartimento regionale alla Sanità, cosa che ho fatto anche personalmente. Durante i miei mandati da sindaco ho affrontato con estremo interesse anche questioni molto meno importanti di quella del Sant’Anna. Preferisco – conclude – evitare proclami e dare riscontri, possibilmente, sugli obiettivi che speriamo possano essere raggiunti”.

La risposta del Sant’Anna

La risposta del Sant’Anna

“Il CdA di Villa Sant’Anna S.p.A., alla luce delle dichiarazioni rese dal sindaco di Catanzaro Sergio Abramo, a mezzo facebook ,al fine di fare chiarezza in una fase così delicata dell’interlocuzione istituzionale, nella convinzione dei buoni auspici del sindaco Abramo, comunica che dall’esame della documentazione agli atti della Società non risulta alcun ”progetto per far sopravvivere questa eccellenza”. La Società non ha riscontro dell’attività svolta dal sindaco Abramo già da quest’estate, e finalizzata ad un non meglio definito progetto deliberato dall’Asp”. Così in una nota il consiglio di amministrazione della struttura catanzarese.

“Se quanto affermato dal sindaco attiene all’atto “ Piano triennale delle performance” emanato il 7 dicembre 2020,dall’ASP di Catanzaro, che prevede un’ipotetica sperimentazione pubblico-privato tra l’Ospedale di Lamezia Terme  ed il S.Anna Hospital esclusivamente per la cardiochirurgia, si precisa – conclude la nota che la Direzione Sanitaria a seguito di quanto pubblicato, ha tempestivamente richiesto, con pec inviata il 23 dicembre 2020, considerata l’irritualità del progetto, un incontro urgente con la direzione sanitaria dell’Asp di Catanzaro al quale ad oggi non si è avuto alcun riscontro”.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
A causare l'incidente probabilmente una folata di vento che ha fatto perdere il controllo della vela
I militanti del partito di Carlo Calenda, Maria Stella Gelmini e Mara Carfagna procederanno con questa ulteriore tappa di strutturazione sul territorio
Le indagini sono affidate ai carabinieri che hanno intanto sequestrato il pc del ragazzo
Nello specifico l'uomo, al culmine di una lite con l'allenatore generata dalla sostituzione del figlio, lo ha aggredito colpendolo con strattoni, calci e una testata sulla fronte
Un'iniziativa decisa dopo la mancata squalifica del difensore dell'Inter Francesco Acerbi per il presunto insulto razzista al difensore azzurro Juan Jesus
Si rifarebbero alla pratica dell’autoflagellazione diffusa tra i monaci nel medioevo per espiare i peccati e permettere all’anima di essere accolta degnamente nell’aldilà
Si tratta, in particolare, di beni immobili confiscati, già rientranti nel patrimonio indisponibile dell'Ente, che hanno finalità istituzionali e sociali
L'esposizione, che aprirà i battenti sabato 6 aprile, è curata da Elena Jelmoni con testi di presentazione e testimonianze di Teodolinda Coltellaro e Vittorio Politano
L'auto era in fiamme e non c'è stato modo di salvare il conducente
Dagospia pubblica l'elenco dei 'naufraghi', da Marina Suma a Joe Bastianich. Alla conduzione Luxuria, con Bruganelli e Maltese in studio, Casalegno inviata in Hounduras
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved