Calabria7

Sant’Anna Hospital, Pitaro: “300 persone torneranno a lavorare”

Sant'Anna Hospital

“Con la decisione del Tar di sospendere il provvedimento della vigilia di Natale con cui venivano interrotte le prestazioni del Sant’Anna Hospital, si riafferma autorevolmente l’idea che la Calabria non possa fare a meno delle attività di una struttura sanitaria d’eccellenza in riferimento alle patologie cardiovascolari”.
Lo dice il consigliere regionale Francesco Pitaro.

“Con l’accoglimento della domanda cautelare da parte del Tribunale amministrativo – conclude Pitaro – , la struttura potrà continuare ad operare per il servizio sanitario nazionale e, appena il commissario Longo definirà la procedura di accreditamento, potremo buttarci alle spalle polemiche, preoccupazioni, incomprensioni. E soprattutto le 300 persone che con la loro professionalità danno lustro alla clinica catanzarese potranno finalmente tornare a lavorare e a contribuire ad assicurare il diritto alla salute dei calabresi”.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Il Coronavirus non uccide le passioni. L’Asd Master Nuoto si allena al mare (VIDEO)

Damiana Riverso

L’allarme degli amministratori: “A Polistena mancano gli anestesisti”

Damiana Riverso

Catanzaro, posta attaccata alla lapide: sconcerto al cimitero

nico de luca
Click to Hide Advanced Floating Content