Calabria7

“Sarei sopravvissuto se avessi ricevuto cure migliori”, l’addio dell’attore prima di morire

muore vaccino

È diventato virale il video in cui il giovane attore indiano Rahul Vohra denuncia le cure ricevute in ospedale, prima di morire. L’attore indiano è morto all’età di 35 anni a causa di complicazioni legate al Coronavirus. La moglie ha postato sul suo profilo Instagram un video in cui l’attore, a poche ore dalla morte, denuncia e critica la qualità delle cure ricevute e la disorganizzazione della struttura. “Cerchi di chiamare gli infermieri, ma non vengono“, così nel video il celebre attore. “Arrivano dopo un’ora o più… e devi gestire la loro assenza in qualche modo”. Il 35enne vlogger era ricoverato, come riportato dal Corriere della Sera, in un ospedale di Nuova Delhi.

“Il mio Rahul ci ha lasciato, nessuno sa come”

“Sarei sopravvissuto se avessi ricevuto delle cure migliori”. Questo il pensiero pubblicato dall’attore nella giornata di sabato sul suo profilo Facebook. Il giorno dopo Rahul Vohra, popolarissimo su Youtube e Facebook, è morto di Covid nell’ospedale di Nuova Delhi dov’era ricoverato dall’inizio di maggio. A dare la notizia della scomparsa è stata la moglie con uno straziante e commovente post su Instagram: “Il mio Rahul ci ha lasciato, lo sanno tutti, ma nessuno sa come. Spero che mio marito ottenga giustizia. Appena ieri mi ha detto che la sua vita avrebbe potuto essere salvata se avesse ricevuto un trattamento migliore.” Nelle stories sui social, pubblicando una foto insieme a Rahul, ha aggiunto: “Mi hai lasciato, con un amore incompleto.” (Foto: Times of India)

GUARDA IL VIDEO 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Vendono finto vaccino anti-Covid, 80 arresti in Cina

Mirko

Covid, verso il nuovo decreto: scuole aperte fino alla prima media anche in zona rossa

Damiana Riverso

Coronavirus in Italia, 20.331 nuovi casi e altri 548 morti

Giovanni Bevacqua
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content