Calabria7

Sbarchi senza tregua in Calabria: cento migranti trovati in spiaggia, tra loro anche donne e minori

migranti calabria

Cento migranti, provenienti prevalentemente da Afghanistan e Iran, sono stati trovati sulla spiaggia di Gabella, località a nord di Crotone. I profughi erano approdati sulle coste della Calabria al termine di una traversata a bordo di un un veliero proveniente dalla Turchia. Lo sbarco è avvenuto in modo autonomo e l’imbarcazione non è stata intercettata dalle forze dell’ordine. La medesima circostanza si era verificata sullo stesso tratto di litorale lo scorso 18 maggio. I migranti che in parte si erano allontanati dalla spiaggia sono stati rintracciati nelle campagne dalla Polizia avvertita dai residenti della presenza di persone arrivate sulla battigia.

Tra profughi ci sono 18 donne e dodici minori. Due turchi sono stati individuati e vengono ritenuti i presunti scafisti dell’imbarcazione. Le operazioni previste in questi casi, coordinate dalla Prefettura di Crotone, sono state svolte dall’Ufficio immigrazione della Questura e dalla Polizia scientifica. I migranti sono stati dunque condotti nel Centro di accoglienza di Isola Capo Rizzuto dove rimarranno per trascorrere i 5 giorni di quarantena previsti dal protocollo anti covid. Quello di oggi, in particolare, è l’ottavo sbarco in una settimana che avviene nel crotonese. (ANSA)

LEGGI ANCHE | Ennesimo sbarco sulle coste di Roccella Jonica, donne e bambini tra i 119 migranti

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Controlli Polizia stradale Crotone: denunce, multe e patenti ritirate

Matteo Brancati

Coronavirus in Calabria: nuova impennata di positivi, 5 i morti

Alessandro De Padova

Spirlì, chiusura poteva essere evitata. Appello ai cittadini: “Rispettate le leggi, anche quelle inique”

bruno mirante
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content