Calabria7

Sbarco di 100 migranti sulle coste del Crotonese, due scafisti in arresto

migranti crotone polizia

Si è conclusa con il fermo di indiziato di delitto nei confronti di due scafisti di nazionalità egiziana l’attività investigativa svolta dal personale della Squadra Mobile di Crotone, costantemente impegnata nell’azione di contrasto del favoreggiamento dell’immigrazione clandestina relativo agli eventi migratori che si registrano in questa provincia. Si tratta dello sbarco dell’ 11 agosto scorso relativo a 100 migranti di diverse nazionalità, giunti in Italia a bordo di una imbarcazione a motore in località Punta Cannone, nel comune di Isola di Capo Rizzuto.

Le indagini

Sin dal primo momento, l’attenzione degli investigatori si è concentrata sugli unici due individui di nazionalità egiziana, nei confronti dei quali si è proceduto ad effettuare un controllo dei loro cellulari al fine di poter estrapolare dati utili a suffragare l’ipotesi investigativa iniziale, dettata anche dalle pregresse esperienze degli operatori circa le consuete modalità di delinquere dei soggetti dediti al trasbordo dei migranti.

Decisive sono state proprio le risultanze dell’analisi dei telefoni, in quanto contenevano chiari indizi per determinare la responsabilità dei due cittadini egiziani. Al termine delle indagini, che consentivano di acquisire a carico dei due stranieri elementi determinanti, gli stessi sono stati posti in stato di fermo di polizia giudiziaria per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina ed associati, su disposizione della Procura della Repubblica del Tribunale di Crotone, nella locale casa circondariale.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

S.S.106 a quattro corsie, Sibari-Crotone esclusa: appello a Conte

Mirko

Operazione “Chirone”, ex primario dell’ospedale di Polistena torna in libertà

bruno mirante

Disperse in Aspromonte, ritrovate mamma e figlia

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content