Scavi e sbancamenti abusivi, denunce nel Cosentino

Ben 5000 metri quadri di terreno sequestrato e nove denunce. E’ questo il bilancio dei controlli effettuati dai Carabinieri Forestali di Trebisacce, nel Cosentino, in località “Falconara” nel Comune di Amendolara.

Ben 5000 metri quadri di terreno sequestrato e nove denunce. E’ questo il bilancio dei controlli effettuati dai Carabinieri Forestali di Trebisacce, nel Cosentino, in località “Falconara” nel Comune di Amendolara.

Nell’area, senza le necessarie autorizzazioni, erano stati eseguiti lavori di scavo, sbancamento e taglio della vegetazione per finalità agricole.

Lavori che hanno mutato anche l’assetto idrogeologico e la morfologia dei luoghi, in un’area soggetta a vincoli idrogeologici e paesaggistici.

Nelle settimane scorse altri accertamenti simili avevano interessato sempre il medesimo Comune di Amendolara, in una proprietà non distante dal terreno sequestrato.

In località “Morgetta”, infatti, era stata accertata l’esecuzione di lavori di sbancamento e movimento di terreno, per la piantumazione agricola, che hanno interessato una superficie di 13.000 metri quadrati.

Identica situazione anche in località “Stoppello”, nella quale i Carabinieri Forestali avevano accertato che 3500 mq di pineta sono stati estirpati per far posto ad un uliveto.

I presunti responsabili, quattro persone, sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Castrovillari.

I militari, successivamente, hanno effettuato controlli anche in un cantiere edilizio in località “Cozzocalio”, all’interno di un’area rurale limitrofa ad una pineta e vicino a terreni da piu’ anni abbandonati.

Dal controllo è stato accertato che su un vecchio fabbricato rurale, mai accatastato, erano in corso lavori di ristrutturazione e di realizzazione di una struttura in cemento armato. L’intervento edilizio è risultato completamente abusivo, mentre il manufatto è stato sequestrato. Cinque persone tra proprietari ed esecutori delle opere edilizie sono state denunciate.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
L'appuntamento è per domenica 16 giugno e al centro dell'iniziativa ci sarà la terza età. Il titolo è già tutto un programma: "Siamo tutti anziani"
Secondo quanto raccontato da "Basta vittime sulla statale 106": il conducente della vettura sbalzato fuori dall'abitacolo e incastrato nel guardrail
Ci sono anche due deputati calabresi tra i parlamentari sanzionati dall'ufficio di presidenza della Camera dei deputati
Soddisfazione da parte del presidente di Coldiretti Calabria Franco Aceto: "Ma non basta, la mobilitazione continua"
l'inviato
Centinaia di chilometri di arenile ubicati a ridosso della statale 18 invasi da erbacce, rifiuti e liquami fognari
L'Intervista
Il testo licenziato dal Senato - spiega il governatore della Calabria al Corriere della Sera - è un buon testo, ma deve essere migliorato”
I messaggi social con la firma delle “Brigate Rosse” diretti a due cosiddetti "diarchi fascisti": "Siete condannati a morte"
La Cgil incalza di fronte all'ennesimo episodio "Bisogna prendere provvedimenti drastici e urgenti affinché i colleghi vengano tutelati"
Accolte le istanze dei difensori del 31enne, di Spadola. Il Tribunale di Messina ha ritenuto inammissibile la richiesta della Dda
Accusati in concorso tra di loro di peculato, erano stati arrestati nell'ambito di un'inchiesta della Guardia di finanza. Accolte le le richieste della difesa
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved