Scendono dai mezzi e cercano lo scontro con i residenti, Daspo per 14 tifosi siciliani dopo Crotone-Messina

Durante il rientro nella città peloritana, i tifosi sono scesi tra le vie di Crotone, in parte travisati e muniti di oggetti contundenti

Il Questore di Crotone ha emesso quattordici provvedimenti di Daspo a carico di altrettanti tifosi della squadra messinese i quali, al termine dell’incontro di calcio Crotone – A.C.R. Messina, gara valevole per il campionato di calcio di “Lega Pro-Girone C”, disputata il 29 ottobre 2023 presso lo stadio “E. Scida” di Crotone, durante il servizio di accompagnamento dei tifosi per il rientro nella città peloritana, transitando in via G. Carducci, erano scesi improvvisamente dai mezzi, in parte travisati e muniti di oggetti contundenti, con il chiaro intento di cercare lo scontro con i residenti.
Tale comportamento, manifestamente intimidatorio, è stato ritenuto idoneo a porre in pericolo l’ordine e la sicurezza pubblica, scongiurato solo grazie al pronto intervento delle forze di polizia addette al servizio di scorta. 

I provvedimenti

Per tale fatto, i quattordici tifosi della squadra ospite sono stati segnalati a vario titolo alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Crotone dalla locale DIGOS che, anche grazie alle immagini estrapolate dal sistema di videosorveglianza dello stadio, elaborate dalla Polizia Scientifica, ha ricostruito l’episodio ed individuato i responsabili, consentendo al personale della Divisione Polizia Anticrimine di effettuare la relativa istruttoria per la predisposizione della misura.
A dieci tifosi è stato irrogato il divieto di accesso ai luoghi ove si svolgono manifestazioni sportive per la durata di un anno; ai restanti quattro tifosi, già gravati in passato da analoghi provvedimenti, la durata della misura è stata determinata in cinque e sei anni, con la prescrizione di presentazione all’Autorità di Pubblica Sicurezza.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Nel corso dell'incontro sarà presentato il dossier elaborato dai circoli locali di Legambiente basato sulla campagna di monitoraggio effettuata su alcune aste fluviali
Messa in sicurezza l’area, è stato chiuso al traffico il tratto interessato dal rogo per il tempo necessario alle operazioni di spegnimento
Il governatore: "La nostra terra ha vitigni eccellenti e tante piccole cantine"
Ordinato sacerdote nel 1936 fu membro per sedici anni della Compagnia di Gesù, insegnando filosofia e teologia
Sul posto il personale medico del 118 ed i carabinieri per i rilievi del caso, assieme a squadre dell'Anas
Le osservazioni in vista della conferenza di impatto ambientale
L'aspirante primo cittadino parla anche delle "condizioni disagevoli per l’erogazione delle prestazioni" e del "sovraccarico di lavoro"
Il più grande festival della regione, dall’anima itinerante e dal respiro internazionale, sarà inaugurato lunedì 15 aprile
Intanto il ministro dell'Interno, Matteo Piantedosi, è in contatto con i prefetti delle città italiane
L'uomo non ha saputo specificare la provenienza del denaro che per gli investigatori sarebbe frutto di illeciti
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved