Calabria7

Sciame sismisco, tre forti scosse di terremoto in meno di due ore

Non si ferma lo sciame sismico che da settimane sta colpendo le Marche, con scosse che si originano in mare ad una trentina di km al largo, a cavallo tra le province di Ancona e Pesaro-Urbino. Questa mattina alle 6.30 è stata avvertita dalla popolazione una scossa di terremoto di magnitudo 3.7, seguita da altre tre scosse di magnitudo 2.5, 2.6 e 2.1. Alle 7.55 l’Ingv ne ha registrata una di 3.0: epicentro sempre quello che dal 9 novembre preoccupa le Marche: in mare, davanti alla costa pesarese a 9 chilometri di profondità. Ma un’altra è stata avvertita distintamente dai marchigiani, poco dopo le 8, soprattutto in provincia di Ancona: precisamente alle 8.08 con magnitudo 4.0.

 

© Riproduzione riservata.
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content