Calabria7

Sciolto Comune di Guardavalle, il sindaco: “Nostro operato sempre nel rispetto della legalità”

“Abbiamo appreso, con sconcerto e meraviglia, la notizia dell’odierno decreto di scioglimento del Consiglio Comunale di Guardavalle. Premesso che, come sempre, saremo rispettosi delle leggi dello Stato, comunichiamo a tutta la cittadinanza che sarà intrapresa ogni iniziativa volta a tutelare la dignità della comunità guardavallese e dei consiglieri comunali”. Sono le parole di Pino Ussia, primo cittadino di Guardavalle, comune sciolto oggi dal Consiglio dei Ministri per “emerse forme di ingerenza da parte della criminalità organizzata che compromettono il buon andamento dell’azione amministrativa”
“Ci rifiutiamo – dice ancora Ussia – di credere che il nostro Consiglio comunale,  e suo tramite tutto il nostro paese, venga, ancora una volta, qualificato secondo una logica lontana dalla nostra concezione dell’azione politico-amministrativa. L’operato della nostra amministrazione è sempre stato attento alla legalità, al rispetto e alla  regolarità di ogni procedimento relativo agli atti della via dell’Ente. Ci riserviamo di conoscere le motivazioni che hanno decretato il verificarsi di  condizioni di ingerenza, nella vita di questo Comune, da parte della criminalità organizzata. Mai avremmo pensato di dover affrontare un simile problema, dopo aver fatto della trasparenza, come è normale che sia, la guida del nostro agire. Ribadiamo che nulla sarà lasciato di intentato allo scopo di difendere l’onorabilità delle persone e dell’Ente”.
© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Il Coa di Catanzaro chiede la conferma della radiazione dell’avvocato Saraco

Gabriella Passariello

Chiaravalle: rientra dalla Lombardia e risulta positivo al Coronavirus (VIDEO)

Matteo Brancati

Calabria in tavola, dove non si smette di mangiare. È ora il tempo di cinghiale e maiale

Danilo Colacino
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content