Sciopero a Cosenza, Cundari: “3.000 lavoratori col fiato sospeso, Inps in errore”

sciopero lavoratori davanti sede inps cosenza per appalto

“Sciopero riuscito.- queste sono le dichiarazioni della dirigente sindacale dell’ UGL Telecomunicazioni Calabria Maria Teresa Cundari – questo cambio di appalto sta tenendo col fiato sospeso oltre 3.000 lavoratori in tutta Italia, di cui 221 in Calabria sul sito di Covisian di Rende (Cosenza), il tutto dovuto all’ Inps che non ha fornito alla RTI vincitrice di appalto Comdata i dati riguardanti il perimetro dei lavoratori che prestano servizio da sette anni su commessa Inps”

“I lavoratori hanno espresso la loro rabbia d’innanzi la sede Inps di Cosenza – continua la Cundari – come da me sottolineato nelle diverse assemblee indette in azienda ed ai diversi organi di informazione, nessuno deve essere lasciato a casa e come organizzazione sindacale lotteremo perché la clausola sociale venga rispettata al 100% senza far perdere ai lavoratori alcun diritto maturato negli anni di servizio presso l’azienda uscente.

“I lavoratori hanno espresso la loro rabbia d’innanzi la sede Inps di Cosenza – continua la Cundari – come da me sottolineato nelle diverse assemblee indette in azienda ed ai diversi organi di informazione, nessuno deve essere lasciato a casa e come organizzazione sindacale lotteremo perché la clausola sociale venga rispettata al 100% senza far perdere ai lavoratori alcun diritto maturato negli anni di servizio presso l’azienda uscente.

Nel concludere, la rappresentante Ugl Telecomunicazioni, dichiara di attendere fiduciosa il 29 ottobre data in cui il Ministero del Lavoro ha convocato le Organizzazioni Sindacali di categoria del settore Telecomunicazioni per esaminare la situazione relativa alle modalità di cambio appalto per il servizio di contact center di INPS.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
La conferenza stampa
In diretta dalla Procura di Catanzaro la conferenza stampa con la quale Nicola Gratteri illustra i dettagli della maxi operazione
Tutto è partito da accertamenti su irregolarità nella gestione dell’attività di estrazione, ma le indagini hanno condotto ad altre scoperte
Sgominata un'associazione ‘ndranghetistica e un'altra finalizzata al traffico di droga. La Dda fa luce su un giro di estorsioni e riciclaggio
Sul posto sono presenti le squadre Anas e le forze dell’ordine per la gestione del traffico in piena sicurezza
Il presidente della regione Calabria a tutto campo sulla questione migranti in un'intervista concessa al quotidiano "Avvenire"
I tre presunti scafisti sarebbero responsabili del trasporto di 69 migranti a bordo di una barca a vela partita dalla Turchia
L'uomo è stato beccato in casa proprio mentre cercava di celare le sostanze dentro un tubo. Trovato anche materiale da confezionamento
Protagoniste, insieme, le università: Mediterranea, Unical di Cosenza, Umg di Catanzaro, e della Basilicata, con CNR e Regione Calabria
La condanna era stata emessa dal Tribunale di Lamezia e confermata dalla Corte d'Appello di Catanzaro. Querelato per racconto su tv nazionale
Per quanto riguarda il caro gas, invece, confermati bonus sociali e azzerati oneri generali. Il bonus benzina sarà aggiunto alla social card
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2023 © All rights reserved