Calabria7

Sciopero della fame al secondo giorno, Allotta: “Farò emergere la verità”

sciopero della fame

Caos in Questura a Catanzaro. Allotta (Pnfd) da 2 giorni in sciopero della fame annuncia: “Io come Tonelli per far emergere la verità, la Di Ruocco ha fallito!”

Oggi è il secondo giorno di sciopero della fame per Ettore Allotta che ha iniziato ieri mattina questa protesta silenziosa contro l’attuale questore di Catanzaro Amalia Di Ruocco. Una protesta dura, portata avanti tra integratori vitaminici e controlli medici, ma sostenuta da tantissimi poliziotti e non solo che in questi giorni hanno intasato la pagina facebook del Segretario Provinciale del Sindacato Polizia Nuova Forza Democratica condividendo passo passo la “lotta ghandiana”. «Quando faccio riferimento che è stato debilitato l’apparato della sicurezza nella provincia di Catanzaro, esponendo il questore Di Ruocco a responsabilità gravi, mi riferisco a un organico fortemente demotivato – spiega Allotta – in ogni articolazione della questura.

La Polizia di Stato a Catanzaro è stata resa meno operativa non per volontà dei poliziotti o dei dirigenti, impegnati all’estremo notte e giorno, ma per colpa di un questore che ha letteralmente “terrorizzato” tutta la macchina operativa. Abbiamo visto in questi tre anni di gestione Di Ruocco vedere persino ritirare i registri della firma alle ore otto del mattino negli uffici operativi, come Mobile o la divisione Anticrimine, nonostante questi uffici lavorano quasi no stop nell’arco delle 24 ore senza risparmio. Il risvolto della medaglia è ancora più negativo secondo il Segretario del Sindacato di Polizia: “in tre anni di tragedie con la Di Ruocco è mancato anche un Capo di Gabinetto in grado di attutire “lo scontro” per le vertenze sindacali di categoria e la reazione alle continue denunce è arrivata come un macigno.”

“Ho voluto riprendere – conclude Ettore Allotta – in questa dura protesta quanto ideato qualche anno fa dall’amico Gianni Tonelli con uno sciopero della fame a difesa della Polizia di Stato, che ha avuto rilevanza nazionale, ma alla fine i fatti gli hanno dato ragione. Sono certo che anche in questa circostanza la verità verrà a galla a difesa dei poliziotti così come denunciato dalla quasi totalità dei sindacati di Polizia, tranne per una sparuta minoranza fortemente politicizzata per le idee “seccessioniste” da una parte e marxiste-leniniste da altra parte. La Di Ruocco ha fallito!”

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

US Catanzaro, la conferenza di Logiudice tutto fumo e niente arrosto (VIDEO)

Antonio Battaglia

Filumena Marturano al Teatro Comunale di Catanzaro

Carmen Mirarchi

Accademia Centrale Wushu Catanzaro, inizia l’anno accademico 19/20

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content