Calabria7

Scivolano parole pesanti in Tv, due ex candidati di Tesoro Calabria querelano Tansi

Tansi

Sarebbero andate in onda in una Tv locale parole pensanti l’8 marzo scorso. Espressioni non veritiere rivolte dal candidato alla presidenza della Regione Calabria con la lista Tesoro Calabria Carlo Tansi a due ex concorrenti della stessa lista Giuseppina Militano e Giovanni Primerano, entrambi difesi dall’avvocato Antonello Talerico, consistenti  nel coinvolgimento di entrambi direttamente o indirettamente nelle indagini di Luigi De Magistris quando ancora indossava la toga. Presunte offese o dichiarazioni false formalizzate in una querela indirizzata alla Procura, chiamata a individuare eventuali ipotesi di reato.

“Le dichiarazioni sprezzanti”

Tansi, secondo quanto riportato in querela, con queste dichiarazioni avrebbe ingenerato nell’opinone pubblica il falso convincimento che entrambi avevano ritirato la propria candidatura con la lista Tesoro Calabria per una sorta di acredine nei confronti di De Magistris, che li aveva indagati in qualche inchiesta. Ma c’è di più. Le dichiarazioni di Tansi sarebbero state diffuse a mezzo stampa , sui social e in particolare su fb, dove avrebbe pubblicato un post, dai toni sprezzanti affermando:“due miei ex candidati fino a qualche tempo fa mi osannavano e poi, tutto di un tratto, hanno iniziato a detestarmi. Perché mi detesta? Semplice… non volevano la mia alleanza con De Magistris, non per nobili questioni ideologiche o politiche, ma per volgarissime cose personali: 15 anni or sono sono stati toccati direttamente o indirettamente dalle indagini giudiziarie di De Magistris. E dietro il loro sparuto codazzo c’è anche qualche soggetto affetto da nanismo ideologico e… non solo. Anche questa politica ha contribuito al sottosviluppo della Calabria”.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Sant’Anna Hospital, Parentela: “Ci sono i requisiti per il rinnovo dell’accreditamento”

Damiana Riverso

Il Covid arriva in Consiglio Regionale. Nuovi casi in Calabria

Giovanni Bevacqua

Degrado scuole: da Vibo a Montecitorio ‘il filo che tiene la finestra’

nico de luca
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content