Scolacium Docu Film Fest: a Soverato Leonardo Metalli racconta Pavarotti e Dalla ai ragazzi

Al Teatro comunale della cittadina ionica è stata la volta inviato speciale Rai e caporedattore Cultura al Tg1

“E’ stato detto tutto dei grandi artisti, ma c’è sempre un modo diverso di raccontare quando hai la fortuna di scovare documenti esclusivi. E’ affascinante vedere quello che non si sa, specialmente per i ragazzi che possono scoprire la vita di una persona in tutte le sue sfaccettature più divertenti e affascinanti”. Leonardo Metalli, inviato speciale Rai e caporedattore Cultura al Tg1, ha descritto così il suo lavoro al centro della nuova rassegna Scolacium Docu Film Fest, ideata da Alessandro e Gianvito Casadonte, la cui prima edizione dedicata al mondo della canzone italiana ha visto protagonista il pubblico degli studenti di Soverato.

Al Teatro comunale della cittadina ionica, dopo il primo appuntamento con uno dei maggiori esperti di musica internazionale, Giorgio Verdelli, è stata la volta di Metalli e dei sui doc “Voglio vivere così… e felice canto!”, dedicato a Luciano Pavarotti, e “Lucio chi sei tu? – Il folletto geniale”, omaggio ad un artista straordinario come Lucio Dalla. Ritratti inediti, raccontati tramite testimonianze dirette dei familiari e degli amici più cari, che hanno offerto ai ragazzi – in sala gli studenti dell’IIS “Guarasci-Calabretta”, dell’Istituto Tecnico Tecnologico “Malafarina”, dell’Istituto Professionale di Stato Servizi per l’Enogastronomia e l’Ospitalità Alberghiera – l’occasione di conoscere storie e aneddoti fuori dal palco.

Al Teatro comunale della cittadina ionica, dopo il primo appuntamento con uno dei maggiori esperti di musica internazionale, Giorgio Verdelli, è stata la volta di Metalli e dei sui doc “Voglio vivere così… e felice canto!”, dedicato a Luciano Pavarotti, e “Lucio chi sei tu? – Il folletto geniale”, omaggio ad un artista straordinario come Lucio Dalla. Ritratti inediti, raccontati tramite testimonianze dirette dei familiari e degli amici più cari, che hanno offerto ai ragazzi – in sala gli studenti dell’IIS “Guarasci-Calabretta”, dell’Istituto Tecnico Tecnologico “Malafarina”, dell’Istituto Professionale di Stato Servizi per l’Enogastronomia e l’Ospitalità Alberghiera – l’occasione di conoscere storie e aneddoti fuori dal palco.

“Grazie agli archivi storici della Rai ho avuto la possibilità di spulciare tra le meraviglie – ha detto Metalli – . E’ bello cercare una chiave di lettura diversa, il lato B dell’artista, la vera vita di Pavarotti o la stravagante storia di un geniaccio incompreso come Dalla. Personaggi che hanno lasciato tantissimo, ma di cui conosciamo poco, basti pensare a Big Luciano come cuoco sopraffino, grande sportivo, uomo speciale e pieno di ironia, nonostante la sua fama di artista classico. In questo lavoro ho cercato di far vivere tutte le persone a loro vicine come se fossero ancora con noi, in un racconto quotidiano sospeso tra passato e presente”. I grandi della canzone come esempi di coraggio e di libertà per i ragazzi, esortati dal palco del Comunale a credere sempre nei propri sogni.
Scolacium Docu Film Fest è promosso con il sostegno del Ministero della Cultura-Direzione Generale cinema e audiovisivo, del Comune di Soverato, dell’Ufficio scolastico Regionale e della Lilt-Lega italiana per la lotta contro i tumori. Domani mercoledì 29 maggio, alle ore 10, la rassegna si chiuderà con l’attrice e regista Roberta Lena che presenterà il suo lavoro “DEANDRÉ#DEANDRÉ – Storia di un impiegato”. 

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
I genitori hanno scoperto casualmente un anno fa della malattia del figlio, dopo una serie di accertamenti
"Il mio ginecologo mi ricorda che devo controllare una cisti ovarica. Da lì parte uno tsunami. Risonanza, ricovero, operazione. Ciao ovaie"
Prende il posto di Bruno Trocini. Da giocatore ha indossato la maglia amaranto tra il 1988 e il 1990 ai tempi di Nevio Scala
I tempi? Appena la vice presidente Princi sarà proclamata in Europarlamento. Il governatore conferma: "Ho intenzione di alleggerirmi di alcune competenze"
Accolto l'appello della difesa. Nessuna pericolosità sociale: "non esistono elementi da cui desumere l'appartenenza alla 'ndrangheta"
Buone notizie dall'occupazione: è aumentata anche nel 2023, sia nella componente autonoma sia per quella alle dipendenze
E' stato bloccato dalla polizia mentre vagava in una zona di campagna. Si trova in stato di fermo negli uffici del commissariato
Il fatto è accaduto a Capistrano, nel Vibonese e per fortuna il conducente ha riportato solo un leggero trauma cranico
Ispezione dell’Ufficio Circondariale Marittimo Guardia Costiera di Soverato. Elevate sanzioni amministrative
Operazioni concluse dalla sezione di pg dei carabinieri della Procura di Catanzaro, dai colleghi di Soverato e dalla Guardia costiera
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved