Calabria7

Scompare nel Vibonese, trovato privo di vita in un burrone

Un uomo di 67 anni, Antonio Amata, scomparso nella giornata di ieri, è stato trovato privo di vita alla periferia di Cessaniti in fondo a una scarpata. La vittima, residente a Mileto, si sarebbe recata in campagna per poi non fare più ritorno. Sul posto sono intervenuti i carabinieri. Da quanto si apprende sarebbe morto in seguito a una caduta. I Vigili del Fuoco del Comando Provinciale di Vibo Valentia, a seguito richiesta da parte dei carabinieri, oggi intorno alle 16:30, in attuazione delle procedure previste nel piano provinciale di ricerca persone scomparse, sono intervenuti in località Cava di Cessaniti per ritrovare il 67enne disperso. Sul posto anche il personale esperto in Tecniche SAF (Speleo Alpino Fluviali) ed esperto TAS (Topografia Applicata al Soccorso) con apposti automezzi tra cui l’ UCL (Unità Comando Locale). Alle 18:20 il personale dei Vigili del Fuoco ha individuato il corpo del malcapitato, ormai privo di vita, lungo una scarpata. La tragedia si è consumata tra i Comuni di Cessaniti e Vibo Valentia, verosimilmente a seguito di una rovinosa caduta dell’operaio che si era allontanato dalla propria abitazione, nella mattinata di ieri, per motivi attualmente ignoti. Indagini in corso per stabilire la dinamica dei fatti e la causa del decesso del 67enne che sarebbe andato in pensione tra qualche mese.

 

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Arrivato veliero con 55 migranti a bordo

Matteo Brancati

Festival di Spoleto, il pm: “Oliverio il regista dell’intera operazione, Aiello il traghettatore”

manfredi

Covid, si complica ulteriormente la situazione ad Acquaro: salgono a 29 i positivi

Antonio Battaglia
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content