Scontro auto-moto sulla statale 106, muore 15enne: arrestato 28enne

Una delle due auto, secondo quanto appreso, ha invaso la corsia opposta forse, ipotizzano gli investigatori, a causa di un sorpasso azzardato

Ennesimo incidente mortale sulla Strada statale 106, dopo quello avvenuto nella serata di sabato. Il sinistro ha coinvolto un’autovettura è una moto.

L’Anas, attraverso, il proprio sito informa che “Il traffico lungo la strada statale 106 “Jonica” è temporaneamente rallentato all’altezza del km 82,300, a Casignana (RC). Nell’incidente, la cui dinamica è in corso di accertamento, uno degli occupanti dei mezzi coinvolti è deceduto. Si tratta di un 15enne.

L’Anas, attraverso, il proprio sito informa che “Il traffico lungo la strada statale 106 “Jonica” è temporaneamente rallentato all’altezza del km 82,300, a Casignana (RC). Nell’incidente, la cui dinamica è in corso di accertamento, uno degli occupanti dei mezzi coinvolti è deceduto. Si tratta di un 15enne.

I Carabinieri delle Compagnie di Bianco e Locri, oggi pomeriggio, hanno arrestato, per omissione di soccorso e omicidio stradale aggravato, un 28enne di San Luca. Il giovane, poco prima delle 14, si è reso protagonista di un incidente stradale sulla 106, all’altezza di contrada Palazzi di Casignana. A farne le spese un 15enne conducente di un ciclomotore, il quale, a seguito dell’impatto con l’auto guidata dal sanluchese, ha perso la vita. Inutile l’immediato sopraggiungere dei soccorsi, allertati dai passanti, e delle forze dell’ordine. Il 28enne, inizialmente datosi alla fuga, è stato sin da subito attivamente ricercato dai Carabinieri del Gruppo di Locri, mentre una volante della Polizia Stradale si è occupata dei rilievi dell’incidente. Dopo qualche ora, il conducente, accompagnato dal suo legale, si è consegnato spontaneamente presso la caserma dei Carabinieri di Locri, dove è stato interrogato dal Pubblico Ministero della Procura di Locri. Il ragazzo, al termine dell’interrogatorio, è stato arrestato. Dovrà ora rispondere del reato di omicidio stradale aggravato e omissione di soccorso.

L’incidente odierno è solo l’ultimo di una lunga serie sulla SS 106, che si conferma vera e propria “strada della morte”. I militari dell’Arma, che stanno continuando a sensibilizzare gli utenti della strada, a cominciare dalle scuole, ad una condotta sicura alla guida, si uniscono al dolore dei familiari della vittima e raccomandano il rispetto delle norme che regolano il codice della strada, soprattutto dai limiti di velocità.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
L'appuntamento è per domenica 16 giugno e al centro dell'iniziativa ci sarà la terza età. Il titolo è già tutto un programma: "Siamo tutti anziani"
Secondo quanto raccontato da "Basta vittime sulla statale 106": il conducente della vettura sbalzato fuori dall'abitacolo e incastrato nel guardrail
Ci sono anche due deputati calabresi tra i parlamentari sanzionati dall'ufficio di presidenza della Camera dei deputati
Soddisfazione da parte del presidente di Coldiretti Calabria Franco Aceto: "Ma non basta, la mobilitazione continua"
l'inviato
Centinaia di chilometri di arenile ubicati a ridosso della statale 18 invasi da erbacce, rifiuti e liquami fognari
L'Intervista
Il testo licenziato dal Senato - spiega il governatore della Calabria al Corriere della Sera - è un buon testo, ma deve essere migliorato”
I messaggi social con la firma delle “Brigate Rosse” diretti a due cosiddetti "diarchi fascisti": "Siete condannati a morte"
La Cgil incalza di fronte all'ennesimo episodio "Bisogna prendere provvedimenti drastici e urgenti affinché i colleghi vengano tutelati"
Accolte le istanze dei difensori del 31enne, di Spadola. Il Tribunale di Messina ha ritenuto inammissibile la richiesta della Dda
Accusati in concorso tra di loro di peculato, erano stati arrestati nell'ambito di un'inchiesta della Guardia di finanza. Accolte le le richieste della difesa
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved