Scontro frontale tra auto e moto, centauro 54enne muore sul colpo

Proseguono le indagini dei Carabinieri locali per cercare di ricostruire l'esatta dinamica di quanto avvenuto
incidente medicina bologna

Un uomo di 54 anni è morto in seguito alle ferite riportate dopo l’incidente frontale tra la sua moto e un’auto lungo la Strada provinciale 253 San Vitale nel comune di Medicina (Bo). Maurizio Labanti, questo il nome della vittima, è stato sbalzato via dalla sella – a causa del violento impatto – ed è morto sul colpo. Nulla da fare, i tentativi di soccorso del personale sanitario si sono rivelati purtroppo vani.

La dinamica

La dinamica

Secondo una primissima ricostruzione, uno dei due mezzi – che procedevano in direzioni opposte – ha invaso la carreggiata opposta dell’altro – si ipotizza per distrazione o malore – l’incidente mortale. Il conducente dell’auto (Nissan), rimasto sotto shock per diverso tempo, ha subito soltanto lievi ferite. Il cinquantunenne è stato ricoverato precauzionalmente all’ospedale vicino. Il tratto interessato dal sinistro è stato chiuso al traffico per diverse ore. Proseguono le indagini dei Carabinieri locali per cercare di ricostruire l’esatta dinamica di quanto avvenuto. (Fonte foto: Il Resto del Carlino)

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
La squadra in Lombardia con un volo charter. Si trasferirà in una struttura vicino a Cremona per il ritiro prepartita abituale
L'imputato secondo l'accusa, si sarebbe fatto praticare rapporti orali da una minorenne in cambio di una somma di denaro
Operazione della Guardia di Finanza nel contrasto al lavoro sommerso. Scoperti dodici lavoratori completamente senza contratto
Torna a crescere la fiducia degli italiani verso le istituzioni, pubbliche e private, ma solo una parte raccoglie oltre la metà dei consensi
Interrogatorio di garanzia davanti al gip di Vibo. Ha risposto a tutte le domande l’ex direttrice amministrativa Valentina Amaddeo. Prodotta una memoria difensiva
L'ordinanza sulla sicurezza dei bagnanti comprende i Comuni da Simeri Crichi a Monasterace fino alla foce del torrente Assi
Ne dà notizia in una nota l'ateneo, spiegando che le circostanze della morte dell'avvocato e giurista "sono in corso di accertamento"
Del caso si sta occupando la Squadra Mobile. Sul luogo dell'agguato la polizia scientifica ha recuperato ben 5 bossoli
Sul posto oltre 15 unità dei vigili del fuoco che hanno lavorato per oltre un'ora nello spegnimento delle fiamme. Al via le operazioni per risalire alle cause del rogo
Sarà attivo il servizio sostitutivo via bus ma non si escludono disagi dal momento che l'intervento avviene nel periodo estivo
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved