Calabria7

Scoperto dai carabinieri vivaio dello sballo allestito nell’entroterra vibonese

Un vivaio della marijuana è stato sequestrato ad Ariola di Gerocarne, nell’entroterra vibonese. I carabinieri di Serra San Bruno, guidati dall’alto dall’8° Nucleo Elicotteri, nel proseguio dell’attività di contrasto al traffico di stupefacenti da parte della Procura guidata da Camillo Falvo hanno scoperto una struttura allestita per favorire i coltivatori illegali di marijuana.

Non si tratta infatti della solita piantagione, in cui le piante di canapa indiana vengono semplicemente coltivate, ma un vero e proprio vivaio della marijuana di tipo olandese, i cui germogli vengono appositamente predisposti per la distribuzione al dettaglio, come se si trattasse della vendita di una comunissima pianta ornamentale di tipo domestico. In particolare, i carabinieri, durante il rastrellamento, si sono trovati davanti alcuni terrazzamenti a gradoni dove i germogli di canapa sono stati coltivati in apposite fitocelle pronte per la vendita.

Sequestrato semenzaio

I militari di Soriano e della Stazione forestale di Serra San Bruno, hanno anche constatato che lo stupefacente, in alcuni terrazzamenti, è stato coltivato mediante la classica piantumatura nel terreno. In un terrazzamento è stato anche trovato un semenzaio dove venivano fatti sviluppare i semi di canapa indiana. Tutta l’area è stata dotata di un sofisticato impianto idrico del tipo a goccia che ha consentito di irrigare costantemente l’intera piantagione.

L’acqua veniva prelevata da un torrente che scorre a circa 500 metri dai terrazzamenti e incanalata in appositi tubi in PVC. Circa due milioni di euro il valore potenziale sul mercato delle 3000 piante sequestrate e distrutte previo campionamento. Anche questa operazione rientra nell’ambito dei mirati controlli predisposti dal Comando Provinciale, in un comprensorio dove il fenomeno della coltivazione e della produzione di sostanze stupefacenti del tipo marijuana è particolarmente diffuso. Dal giorno di ferragosto, sono stati diversi gli assuntori di stupefacenti segnalati in Prefettura e ingenti le quantità di canapa indiana sequestrate a Nardodipace e a Longobardi.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Coronavirus in Calabria, 224 nuovi contagi e un decesso nelle ultime 24 ore

bruno mirante

Gettonopoli a Catanzaro, ad ottobre l’udienza a porte chiuse per 19 consiglieri (NOMI)

Gabriella Passariello

Coronavirus in Calabria, ancora alto il numero dei morti (+8)

Damiana Riverso
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content