Calabria7

Scoperto nel Catanzarese raro esempio di strada extraurbana risalente a 2.500 anni fa

Si arricchisce il patrimonio storico calabrese. Nelle scorse ore sono state realizzate importati scoperte archeologiche nel territorio di Sellia Marina, nel Catanzarese. L’acciottolato rinvenuto dagli scavi per la realizzazione della rete fognaria potrebbe essere l’antico tracciato stradale che collegava le colonie greche di Kroton e Skylletion. Un percorso utilizzato almeno dalla fine del V sec. a. C. fino a tutto il IV sec. a.C.. Nello stesso sito sono stati portati alla luce anche i resti di due fornaci di forma rettangolare, accostate e parallele tra loro, probabilmente del III sec. a.C. È quanto fa sapere, è scritto in una nota, il gruppo di ricerca coordinato da Ernesto Salerno, composto dagli archeologi Florinda Tortorici, Federica Caputo, Pietro Chimenti e Maria Stella Principe, che sotto la direzione scientifica di Paola Caruso della Soprintendenza ABAP di Catanzaro e Crotone, nelle scorse settimane hanno supervisionato i lavori di scavo.

Raro esempio di strada extraurbana

“Tra gli elementi che avvalorano queste ipotesi – è scritto nella nota – il ritrovamento di materiali ceramici tipici del periodo e che confermano la valenza di questo territorio dal punto di vista archeologico: un patrimonio di inestimabile valore che richiede azioni adeguate per la tutela e la valorizzazione. Anche alla luce di questa nuova scoperta si pensa, nel prossimo futuro, alla ripulitura dell’area della necropoli di Chiaro per renderla visitabile ai turisti e alle scolaresche, oltre a un progetto di esposizione dei reperti provenienti dal territorio”. “L’auspicio – sottolineano gli archeologi – è quello di proseguire anche la ricerca di finanziamenti per poter proseguire le indagini archeologiche che permetterebbero di portare alla luce un tratto più cospicuo della strada antica, che di fatto rappresenta un ben raro esempio attestato in contesto extraurbano”.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Crisi del lavoro, l’allarme dei sindacati: “In Calabria persi 80mila posti”

Damiana Riverso

Sorpreso a fare il pieno di carburante con la carta di Calabria Verde, arrestato

Alessandro De Padova

L’ex sindaco di Borgia: “Finanziamento di circa 1 milione ottenuto grazie alla mia amministrazione”

Alessandro De Padova
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content