Calabria7

Scorie interrate: così Crotone convive, si ammala e muore [SPECIALE TV]

Fino a qualche decennio fa i termini Pertusola ed Eni – qui a Crotone ed in tutta la Calabria – erano sinonimo di sviluppo economico, di crescita industriale.

Oggi insieme alle parole Syndial, cubilot, CIC e rifiuti tossici sono tristemente noti e addirittura famigerati per chi abita in città.

Scuole, caserme, palazzine sono state costruite e inquinate con materiale velenoso e la bonifica pretende soldi, tempo e vite umane.
Ma quando qualcuno, i cittadini, i parenti delle vittime tentano di esportare il problema sulle scrivanie istituzionali i risultati fino ad ora sono stati sempre deprimenti

Calabria7 è stata sui luoghi dei misfatti raccogliendo la testimonianza di chi contro tutto e contro molti combatte per affermare la salubrità di un territorio assassinato dal sogno impossibile dello sviluppo industriale

redazione calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Crotone, in arresto presunti scafisti ultimi due sbarchi

nico de luca

Il “mago” finisce in cella per stupro ai danni di una cliente

mario meliadò

Cotronei, domani parte ‘Estate 2019 Insieme’

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content