Calabria7

Scuola a Catanzaro, terminati i doppi turni: potenziato il trasporto pubblico

scuola a catanzaro

Nel quadro delle attuali disposizioni, che prevedono, tra l’altro, il riavvio dell’attività didattica in presenza per il 100% della popolazione studentesca delle istituzioni scolastiche fino alle scuole secondarie di secondo grado, con una capacità di trasporto dei mezzi esercenti sulle linee di TPL per un massimo dell’80% della capienza, il Tavolo di coordinamento, operativo presso la Prefettura di Catanzaro, si è nuovamente riunito, in data odierna, al termine del primo step di verifica del documento varato lo scorso 15 settembre.

Alla riunione, presieduta dal Prefetto di Catanzaro, Maria Teresa Cucinotta, hanno partecipato i rappresentanti delle Amministrazioni comunali degli Enti, nei cui territori sono ubicati i principali istituti delle scuole secondarie di secondo grado, il rappresentante del Dipartimento Infrastrutture, Lavori Pubblici e Mobilità della Regione Calabria, il Dirigente regionale della Prevenzione Sanitaria, i rappresentanti dell’Ufficio Scolastico Regionale e Provinciale, il rappresentante della Motorizzazione Civile di Catanzaro, nonchè le società consortili del trasporto pubblico locale. Le risultanze dei dati forniti dalle ditte esercenti sulle linee di trasporto pubblico locale circa il tasso di riempimento dei mezzi attivi sulle corse ordinarie e sulle corse aggiuntive, unitamente alle verifiche sul numero dei pendolari che, nella prima settimana di attività didattica, hanno usufruito del trasporto pubblico, hanno consentito di rimodulare il documento operativo redatto da questa Prefettura lo scorso 15 settembre.

In particolare, la lettura coordinata dei predetti dati, unitamente ad un esame accurato e condiviso in seno all’odierna riunione, ha consentito di eliminare il doppio turno di ingresso presso gli istituti scolastici, potenziando al contempo, la capacità di trasporto sulle linee a maggior afflusso di studenti, mediante il raddoppio di alcune corse. Tanto al fine di favorire, per quanto possibile, gli ingressi ad un unico orario, ovvero con brevi intervalli temporali, secondo le esigenze individuate da ciascun istituto scolastico, al fine di evitare ogni eventuale assembramento. Tali determinazioni sono state raggiunte a seguito di un ulteriore sforzo, richiesto dal Prefetto alla Regione Calabria ed alle ditte di TPL, di potenziare, ove necessario, i servizi con ulteriori autobus ed autisti, di modo tale da accompagnare tutti gli alunni a scuola nella stessa fascia oraria, venendo in tal modo incontro alle esigenze rappresentate da parte del corpo docente e da numerosi alunni e genitori.

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Droga e violazioni codice stradale, 5 denunce a Catanzaro

Mirko

Sud, Cgil a Tria: “Perso un anno, urgente Piano”

Matteo Brancati

Elezioni Lamezia, agorà di progetti agricoli sabato con il M5S

nico de luca
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content