Calabria7

Panico in un liceo di Vibo, studentessa chiusa in uno stanzino per un raffreddore

scuola vibo

Momenti di panico e confusione, stamane, al Liceo “Vito Capialbi” di Vibo Valentia. Un’alunna, subito dopo essere entrata in classe, ha informato la propria professoressa di aver contratto il raffreddore. La ragazza, disorientata dalla situazione, è stata allontanata dall’aula “in maniera brusca e mortificante”, abbandonata in una stanzino per oltre 40 minuti senza che nessuno le misurasse la febbre.

La temperatura corporea della stessa, una volta trovata la pistola laser, è risultata essere di 36 gradi. I genitori dell’alunna, successivamente informati, spaventati, hanno chiamato i carabinieri, intervenuti tempestivamente sul posto. Da lì a poco le scuse del preside e della professoressa ed il normale rientro in classe della ragazza.

 

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Treno deragliato, folla a funerale: “Un macchinista non muore mai”

Mirko

Precari storici della Regione, i sindacati: “Che fine ha fatto il tavolo negoziale?”

Damiana Riverso

Salvini, dalla Calabria a Milano in treno promettendo: “Appena governerò, avrete ferrovie degne”

Danilo Colacino
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content