Calabria7

Scuola di Polizia da Vibo a Cutro? Mangialavori: “Presidio legalità intoccabile”

“La Scuola per allievi agenti della polizia di Stato di Vibo Valentia è un’eccellenza del territorio, un presidio di legalità intoccabile, in una terra funestata da alcune delle cosche di ‘ndrangheta più potenti e pericolose della Calabria. La proposta avanzata da alcuni amministratori locali, relativa al trasferimento della Scuola da Vibo al piccolo centro di Cutro, nel Crotonese, va dunque archiviata sotto la categoria “cronache marziane” e dimenticata in fretta, in quanto frutto di evidenti farneticazioni”. Così il senatore e coordinatore regionale di Forza Italia, Giuseppe Mangialavori.

“La Scuola di Vibo – continua – è una istituzione inamovibile, un presidio fondamentale per la formazione dei nuovi agenti, come ebbe a dire pochi anni fa anche l’ex capo della polizia Gabrielli. Un suo trasferimento, peraltro basato sulla risibile motivazione di occupare un immobile per il quale, a due decenni dalla sua costruzione, non è stata trovata alcuna utile destinazione, rappresenterebbe un segno dell’ulteriore disinteresse dello Stato nei confronti di uno dei territori più poveri e arretrati d’Italia”. “Invito perciò gli autori di questa proposta balzana a rassegnarsi anzitempo: Vibo, i suoi cittadini, le varie amministrazioni provinciali e i tanti rappresentanti istituzionali di questo territorio – conclude Mangialavori – non accetteranno di prendere nemmeno in considerazione uno scenario di questo tipo. La Scuola di polizia sta bene dove sta e non si tocca”.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Emergenza Covid, restrizioni più severe a San Luca, Casignana, Fabrizia e Piscopio

Giovanni Bevacqua

Coronavirus, risalgono notevolmente i contagi: +10 rispetto a ieri

Giovanni Caglioti

Rapinano un corriere minacciandolo con un taglierino, due uomini in arresto nel Crotonese

Damiana Riverso
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content