Calabria7

Segrega e picchia moglie e figli in cucina, arrestato 52enne nel Reggino

picchia moglie reggio

Un uomo di 52 anni è stato arrestato dalla Polizia in un comune del Reggino. Sottoponeva a violenze e maltrattamenti la moglie e i figli minorenni. La misura cautelare è stata eseguita dal personale della Polizia di Stato – sezione di polizia giudiziaria della Procura della Repubblica di Reggio.

Le indagini

Le indagini avrebbero ricostruito una lunga serie di maltrattamenti a cui l’uomo sottoponeva moglie e figli quasi con frequenza quotidiana, nell’ambito di una relazione contraddistinta da alti e bassi a seconda dell’umore del marito. La donna subiva da tempo ingiurie, minacce, percosse e comportamenti ossessivi tali da limitarne la libertà di movimento. Le limitazioni interessavano anche i figli tanto cheli avrebbe segregati, insieme alla donna, all’interno della cucina per circa 10 ore, staccando persino la corrente elettrica.

Alla moglie era vietato di vedere i familiari, limitandola persino negli spostamenti. Solo dopo molto tempo, la vittima ha deciso di denunciare le condotte violente, stanca ed esasperata dalle continue vessazioni subite. L’arrestato è stato allontanato dall’abitazione familiare e collocato in regime di arresti domiciliari in un’altra dimora, al fine di scongiurare ulteriori ed eventuali azioni delittuose nei confronti dei componenti della famiglia.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Tentata estorsione: in prigione 35enne scarcerato nel Vibonese

manfredi

“Ci scappa il morto”, minacciava un avvocato e lo perseguitava: catanzarese a giudizio

Giovanni Bevacqua

Una tonnellata di pesce avariato nel frigo di un ristorante, sanzionato titolare nel Cosentino

Mirko
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content