“Sei carina passa da questa parte”, frase sessista o fuori luogo? Scontro in Consiglio a Catanzaro

Il leghista Riccio invita la "talliniana" Procopi a lasciare i banchi della maggioranza, Bosco lo bacchetta e lui replica: "Salottiero radical chic"

“Sei una ragazza molto carina, molto intelligente, brillante. Ti invitiamo ad accomodarti tra i banchi del centrodestra e a non stare dalla parte della maggioranza”. A parlare è il capogruppo della Lega in Consiglio comunale a Catanzaro, Eugenio Riccio. L’invito è rivolto alla “talliniana” Giulia Procopi, tesserata con “Noi con l’Italia”, eletta in una delle liste a sostegno del candidato a sindaco Antonello Talerico e oggi tra le file della maggioranza di Nicola Fiorita. In discussione non c’è il passaggio da una parte all’altra ma una parola pronunciata da Riccio: carina. Per il presidente del Consiglio Comunale di Catanzaro Gianmichele Bosco è una “frase sessista” e la terminologia utilizzata dal capogruppo della Lega è “squallida”. Ne scaturisce un vivace scontro verbale con tanto di botta e risposta con il capo dell’Assemblea che arriva ad affermare: “Per fortuna non siamo nel 1933”.

“Lei è un salottiero radical chic”

“Lei è un salottiero radical chic”

La controreplica di Eugenio Riccio non si fa attendere e alla prima occasione il consigliere leghista passa all’attacco: “Carina e brillante in un contesto come il Consiglio comunale vuol dire che brava politicamente. Lei, presidente Bosco, evidentemente è abituato a frequentare i salottini di questa città, lei è un radical chic. Io sono contro il politicamente corretto ma non ho utilizzato alcuna terminologia sessista”. A fargli da sponda è soprattutto il capogruppo di Forza Italia Marco Polimeni che prova a gettare acqua sul fuoco catalogando la vicenda alla voce “fuori luogo” mentre Bosco ribadisce che il problema è di natura “ontologica” (?) e che quanto accaduto non va sminuito. Riccio ribatte ancora: “Qui facciamo filosofia”.

L’aplomb di Giulia Procopi

La diretta interessata parla di “bassa caduta” ma non cavalca l’ onda delle polemiche per i termini utilizzati e sdrammatizza con altrettanta ironia: “Apprezzo i complimenti che mi ha fatto Riccio. Anche io vorrei averla seduta vicino – aggiunge rivolgendosi al capogruppo della Lega – ma trovando qualche linea in comune. Purtroppo al momento non è così e mi dispiace”. Sull’argomento interviene con eleganza il sindaco Nicola Fiorita che chiude la polemica con un intervento di scuola democristiana: “La preghiera alla consigliera Procopi di non spostarsi e di restare dalla nostra parte non perché è carina, non tocca a me esprimermi in questi termini, ma perché è una consigliera capace di cui noi siamo orgogliosi”.

LEGGI ANCHE | Stadio Ceravolo, la convenzione con il Catanzaro passa in Consiglio con una piccola “correzione”

LEGGI ANCHE | Consiglio Comunale Catanzaro, seduta straordinaria con il dossier sullo stadio Ceravolo (VIDEO)

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
La Cassazione ha dichiarato inammissibile il ricorso del procuratore generale contro la sentenza di assoluzione emessa dalla Corte d'appello di Catanzaro
“Tutino condottiero dall'animo nobile e punto di riferimento per i valori da trasmettere ai nostri giovani”
Circolare operativa agli enti proprietari delle strade finalizzata a coordinare gli interventi di messa in sicurezza e di miglioramento delle condizioni
Si trova attualmente agli arresti domiciliari ed è accusato di aver perseguitato con diverse condotte una donna conosciuta nel corso di una cena
Il prossimo sabato 25 maggio l’incontro “Con Giorgia i giovani cambiano l’Europa”. Ci saranno i candidati alle elezioni europee
La squadra in Lombardia con un volo charter. Si trasferirà in una struttura vicino a Cremona per il ritiro prepartita abituale
L'imputato secondo l'accusa, si sarebbe fatto praticare rapporti orali da una minorenne in cambio di una somma di denaro
Operazione della Guardia di Finanza nel contrasto al lavoro sommerso. Scoperti dodici lavoratori completamente senza contratto
Torna a crescere la fiducia degli italiani verso le istituzioni, pubbliche e private, ma solo una parte raccoglie oltre la metà dei consensi
Interrogatorio di garanzia davanti al gip di Vibo. Ha risposto a tutte le domande l’ex direttrice amministrativa Valentina Amaddeo. Prodotta una memoria difensiva
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved