Calabria7

Sellia Marina, Arcuri alla Protezione Civile: “A Ruggero bisogna intervenire”

di Antonia Opipari

È indirizzata al Prefetto di Catanzaro, alla Procura della Repubblica, al Dipartimento della Protezione Civile ed al Sindaco di Sellia Marina (Cz) Francesco Mauro, la lettera con la quale l’Associazione “Insieme per Ruggero” ha voluto mettere a conoscenza i soggetti in questione delle ormai note criticità del posto. Una comunicazione che è ormai diventata una triste consuetudine di fine estate, soprattutto quando, come in questi giorni, le piogge insistenti rischiano di creare non pochi problemi ai scarsi turisti rimasti ed ai molti residenti  della zona.

«A più riprese lo scrivente – e cioè Michele Arcuri il presidente dell’Associazione – ha sollecitato l’Amministrazione e la Protezione Civile ad adoperarsi per effettuare interventi di pulizia dei fossi o canali nonché delle strade in Località Ruggero a Sellia Marina, al fine di garantire un regolare reflusso delle acque meteoriche» si legge nella lettera. «L’attuale stato di intasamento degli alvei torrentizi, già invasi da vegetazione spontanea infestante, è aggravato dalla presenza di materiali di risulta che, in caso di precipitazioni anche non eccezionali, provocherebbe sbarramenti, esondazioni, allagamenti dei terreni adiacenti , smottamenti e possibili danni a persone o cose» riferisce il rappresentante dei ruggerini. Questo senza considerare l’assoluta condizione di abbandono in cui si trovano i vicini torrenti Uria e Sacco Simeri, il cui straripamento incontrollato ha più volte provocato seri danni a Ruggero.

L’Associazione pertanto «chiede agli Enti in indirizzo di voler prevedere un urgente e idoneo intervento di pulizia e bonifica, al fine di garantire il ripristino delle normali condizioni di sicurezza» infine.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Catanzaro, acqua: disagi nella zona sud

manfredi

Marijuana nell’ovile, arrestato giovane lametino

Mirko

Catanzaro: a pochi giorni dall’inizio, ottimi riscontri del Festival d’Autunno

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content