Calabria7

Sellia Marina, “Continuamo insieme” incontra i ruggerini

di Antonia Opipari – «Quell’associazione non è nostra, non ci rappresenta». Hanno tenuto bene a precisarlo i residenti di località Ruggero a Sellia Marina (Cz) che sabato sera hanno incontrato i candidati della lista n°2 Continuiamo insieme guidata dal primo cittadino uscente Francesco Mauro.

L’incontro si è tenuto nella hall dell’Hotel Costa Jonica e tra i partecipanti, il malcontento nei confronti dell’Associazione Insieme per Ruggero è stato più che manifestato, dai presenti in sala e dallo stesso Mauro che l’ha definita «una onlus prettamente politica che ad ogni tornata elettorale s’inserisce a gamba tesa, o presentando qualcuno dei loro stessi associati  o appoggiando il candidato avversario di turno». «Con il loro modo di fare queste persone hanno recato danno non solo a Ruggero ma a tutta la comunità di Sellia Marina, mortificandola e gettando fango sull’operato di questa amministrazione» ha sottolineato il sindaco il quale ha riferito anche che «qualcuno di questi famosi esposti di Codancons che l’Associazione predilige utilizzare sono arrivati a Bandiera Blu, per cui ho dovuto render conto perfino lì e documentare l’assoluta idoneità e la bellezza di questa località».

E comunque a «Sellia Marina non esiste solo Ruggero» ha tenuto a precisare Mauro il quale ha garantito che l’interesse per risolvere le criticità che esistono qui e in altre zone della borgata marinara (Sena, San Vincenzo, etc.) è stato e sarà costante. A riprova di ciò ha presentato un elenco con tutta una serie d’invertenti effettuati negli ultimi quattro anni e mezzo per la sola località Ruggero: lungomare (400.000 euro), viabilità e illuminazione (140.000 euro), acquedotto (75.000 euro), toponomastica; e altri in via di realizzazione come il potenziamento della rete idrica e fognaria e la sistemazione della foce del fiume Uria per la mitigazione del rischio idrogeologico, per una spesa totale di 185.000 euro.

«Quello che abbiamo fatto finora non basta, lo so bene. L’atteggiamento di un buon amministratore è quello di dedicarsi alla risoluzione dei problemi non a casaccio, ma in maniera programmata, dal momento che le risorse sono quelle che sono. Ciononostante a Ruggero sono stati investiti 800.000 euro. Se in questa zona esistono ancora delle criticità evidenti non è solo a causa di questa amministrazione, bensì di tutte quelle che ci hanno preceduto!» ha incalzato il sindaco. «Oltre a ciò, volevo tranquillizzare anche in merito alla questione dei lavori di Rfi per la realizzazione del sottopasso – ha continuato -: l’opera verrà realizzata con tutte le garanzie che la legge prevede, ovvero un’altezza ed una larghezza dell’ingresso adeguata alle normative attuali e con tanto di impianti di sollevamento dell’acqua in caso d’allagamento. Nessuno ha intenzione di isolare Ruggero».

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Marijuana nel trolley e botti pirotecnici, due arresti a Catanzaro

Mirko

Coronavirus, sindaco Cassano richiede fornitura tamponi

manfredi

Chiaravalle Centrale, la storia dettagliata nel libro di Gullì

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content