Sequestrate oltre 600 confezioni di medicinali, dodici persone deferite

I Carabinieri del N.A.S. di Catanzaro, nel periodo compreso tra le festività natalizie e il mese di gennaio del corrente anno, hanno intensificato l’attività di vigilanza a strutture ricadenti nell’ambito della provincia, al fine di constatare l’esatta applicazione delle norme che regolano la commercializzazione di specialità medicinali.

I controlli hanno interessato in particolare: farmacie, parafarmacie, studi medici, poliambulatori, strutture veterinarie e sono stati eseguiti in stretta collaborazione con i militari del Comando Provinciale di Catanzaro.

I controlli hanno interessato in particolare: farmacie, parafarmacie, studi medici, poliambulatori, strutture veterinarie e sono stati eseguiti in stretta collaborazione con i militari del Comando Provinciale di Catanzaro.

Sono stati controllate 26 strutture delle quali 11 hanno evidenziato violazioni a carattere penale, inoltre: • 12 persone sono stati deferite all’A.G.;

• sono state sottoposte a sequestro giudiziario oltre 600 confezioni di specialità medicinali per uso umano scadute di validità e/o defustellate per le quali era già stato richiesto il rimborso al SSR per un ammontare di circa 10.000,00 euro;

• è stata interessata l’autorità amministrativa (Regione Calabria e ASP di Catanzaro) per l’adozione dei provvedimenti di competenza e l’ordine dei farmacisti per quelli deontologici della categoria.

Particolarmente interessante è stato il controllo alle parafarmacie, strutture destinate alla vendita di specialità medicinali da banco e prodotti cosmetici, infatti, in due di queste è stata accertata la vendita di specialità medicinali non consentite, inoltre, i farmaci rinvenuti sono state sottoposti a sequestro anche perché molti erano già stati defustellati e richiesto il rimborso al SSR, altri invece erano scaduti di validità. I titolari ovviamente sono stati segnalati all’A.G..

Le autorità amministrative, prontamente interessate, hanno, disposto per due esercizi la chiusura immediata in quanto è stata ravvisata l’attivazione abusiva di una farmacia. Uno su Catanzaro e l’altro in provincia.

Sono stati inoltre deferiti all’A.G. 8 titolari di esercizio di farmacia che hanno proceduto al rimborso di specialità medicinali destinate a pazienti già deceduti e provocando un danno erariale al SSR.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Nella finale mondiale azzurri ancora ko (6-4) nella finale contro la Seleçao, imbattibile sulla sabbia di Dubai
Serie D
Altra vittoria pesantissima per il Trapani, che ipoteca la promozione in Serie C
Il messaggio che viene fuori dal seminario organizzato nel Cosentino intende rilanciare quello che è stato il caposaldo dell’inclusione per le persone non vedenti
Lo scontro ha interessato una Fiat Grande Punto e una Volkswagen Golf. Durante le operazioni di soccorso la strada è stata momentaneamente bloccata
Allarmata preoccupazione del presidente Paolo D'Achille in una lettera aperta alla ministra Anna Maria Bernini e al rettore dell'Ateneo di Bologna, Giovanni Molari
La giovane è riuscita a dare l'allarme e a denunciare l'accaduto
''Dovrebbero essere cancellati i loro visti'', ha detto il presidente ucraino
L'elogio dello stilista al presidente del Consiglio: "Ha due elementi importanti in corpo abbastanza robusti, non ce li ha ma è come se ce li avesse"
Sono stati i vicini di casa a chiamare i soccorsi. I medici del Suem arrivati sul posto hanno stabilizzato il giovane che è stato trasportato in ospedale
Al corteo, che si sta svolgendo sotto una pioggia battente, partecipa la segretaria del Pd, Elly Schlein
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved