Calabria7

Sequestrati fanghi depuratore del comune Cariati

I Carabinieri Forestali di Rossano hanno posto sotto sequestro i fanghi di depurazione presenti all’interno dell’impianto di Cariati (Cs), in località “Nicà”. Il sequestro è avvenuto a seguito del controllo dei militari al depuratore comunale che hanno accertato la presenza di due vasche adibite all’essiccamento dei fanghi  provenienti dal processo di trattamento dei reflui urbani, colme di rifiuti solidi contenente fanghi e con all’interno la presenza di vegetazione erbacea. Un’altra vasca adibita a trattamento e alla sedimentazione dei fanghi non era funzionante ed era colma di rifiuti.

E’ stata inoltre accertata la presenza di fanghi anche sul suolo nudo nelle aree pertinenti alle tre vasche. Le vasche, contenenti oltre 400 metri cubi di fanghi di depurazione, sono satte poste sotto sequestro dai Carabinieri Forestale di Rossano. L’amministratore della società di gestione dell’impianto e l’Amministrazione Comunale sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Castrovillari per “attività di gestione non autorizzata di rifiuti non pericolosi”.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Cosenza, cala il sipario su Il Bello dell’Italia

manfredi

Pistola con matricola abrasa e hashish in casa, un arresto nel Catanzarese

manfredi

Tentano furto da sportello ticket ospedale, ma era stato svuotato

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content